Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Pet-Therapy: la nuova frontiera della Croce Verde di Chianciano Terme

Il rapporto tra animale e uomo per migliorare le relazioni: si cercano volontari

CHIANCIANO TERME. La Croce Verde ha aperto una nuova sezione dedicata alla Pet-Therapy secondo l’ approccio zooantropologico e alla Zooantropologia applicata alla Didattica.

La zooantropologia è una disciplina che studia il rapporto tra l’essere umano e le altre specie e soprattutto i contributi migliorativi che l’essere umano può ricevere nell’incontro-confronto con l’animale.

Con la Pet-Therapy si cerca di offrire un contributo concreto al benessere della persona attraverso attività di relazione con l’animale; è una co-terapia, ossia un intervento di facilitazione di un  processo terapeutico vigente. I fruitori dei servizi di pet- therapy sono molteplici e varie sono le condizioni problematiche che trovano giovamento con questa attività: per esempio autismo, Alzheimer, deficit dell’attenzione, tossicodipendenza, anoressia-bulimia, disturbi mentali, problemi di integrazione sociale, disagio affettivo, depressione.

Applicare invece la Zooantropologia alla Didattica significa cercare di migliorare le relazioni tra bambini attraverso la conoscenza, l’accettazione e la valorizzazione della diversità La nostra intenzione è quella di riuscire a formare un gruppo di volontarie e volontari che dopo un necessario corso di formazione che nella prima fase sarà effettuato da una nostra volontaria operatrice diplomata in zooantropologia applicata alla didattica, possa intervenire sia presso le strutture socio sanitarie quali case di riposo ecc. sia presso le scuole.

Se siete interessati a queste due nuove attività, telefonate al n. 0578/30286 o al n. 347/5319007 o scrivendo a croce.verde@libero.it e riceverete tutte le informazioni che riterrete opportuno avere, ricordandovi che non è obbligatorio essere possessori di cani. Nello spirito della Croce Verde di Aiutaci ad Aiutare Vi attendiamo.

Il Presidente
Roberto Poggiani