Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Il Volontariato di Protezione Civile ha assistito gli automobilisti bloccati sulla Siena-Grosseto

SIENA. Nonostante le sezioni operative afferenti al Coordinamento fossero già attive presso diversi comuni del territorio provinciale, sia per attività di “normale” attivazione emergenziale che dietro accordi convenzionali, il Volontariato di Protezione Civile Senese si è mosso nei confronti delle persone rimaste bloccate. Quando la situazione è apparsa chiaramente insostenibile per gli automobilisti, già da diverse ore bloccate dagli intraversamenti dei mezzi pesanti o dal ghiaccio e dalla neve, le autorità locali, assieme all’ Amministrazione Provinciale, hanno valutato opportuno inviare generi di conforto ai malcapitati.

Il Coordinamento ha pertanto inviato sulla Siena-Grosseto personale proveniente dalle Pubbliche Assistenze, Racchetta e Misericordia. Oltre a queste erano già state pre allertate anche le altre anime come ARI, FIR CB, PROCIV e VAB.

Sin dal tardo pomeriggio gli equipaggi operativi hanno pattugliato il tratto che va dal bivio di Orgia fino al km 50 della Siena Grosseto portando con sé bevande calde, generi di conforto e coperte. In un caso un mezzo della Misericordia si è sganciato dal meccanismo del soccorso prestando auito ad una persona che doveva assumere un farmaco molto importante.

In totale sono state 4 le squadre attivate sul territorio.