Scazzola: “Con l’Alessandria una partita proibitiva”

Cristiano Scazzola (Foto Ivan Benedetto)

SIENA. Il tecnico della Robur, Cristiano Scazzola, presenta così la partita di domani con l'Alessandria, di cui è stato giocatore: “Domani ci aspetta una partita proibitiva ma ci servono punti ed entusiasmo, serve la partita perfetta. Ci arriviamo con un organico ancora ridotto, rientra Iapichino ma mancano tre giocatori importanti che non rientreranno nel breve periodo. Bisogna avere anche un attimo di fortuna, da quando sono arrivato non ho mai potuto schierare la stessa formazione. Questi non devono essere alibi ma sono situazioni penalizzanti. Terigi? C’è da pensarci bene, è rientrato questa settimana ma ha fatto 9 partite in due anni. Assieme a Freddi comporrebbe una difesa di lusso per la categoria. L’Alessandria? E’ una grande squadra, ma abbiamo delle possibilità anche noi. Ha un’organico anche superiore alla Spal dello scorso anno ed è costruita negli anni, con investimenti da categoria superiore”.

Al termine della seduta di rifinitura che si è tenuta allo stadio Artemio Franchi, il tecnico bianconero Cristiano Scazzola ha dirmato la lista dei 22 convocati: Bunino, Castiglia, Ciurria, D’Ambrosio, Di Stasio, Ghinassi, Grillo, Guerri, Iapichino, Ivanov, Jawo, Marotta, Moschin, Panariello, Romagnoli, Rondanini, Saric, Secondo, Stankevicius, Steffè, Terigi, Vassallo.

Domani il fischio d’inizio è stato posticipato di quindici minuti, alle 20.45, su invito dell’Associazione Italiana Calciatori come forma di protesta di fronte alle aggressioni subite dai giocatori di Ancona e Catanzaro.