Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Romei: “La Robur può puntare in alto”

Il difensore arrivato a gennaio: “Siamo un gruppo unito”

"Foto tratta dal sito della Robur"

SIENA. Prime parole in bianconero per il difensore Carlo Romei, arrivato alla Robur Siena in prestito dalla Vis Pesaro l’ultimo giorno di calcio mercato a gennaio. “Mi sono trovato subito bene con il gruppo – esordisce il 20enne scuola Sampdoria – composto da bravi ragazzi che mi hanno aiutato a inserirmi subito nello spogliatoio. Siamo una squadra forte che può puntare a fare buone cose, anche se siamo in un campionato difficile le mie prime impressioni sono positive”.

Terzino, ma non solo. “Sono cresciuto giocando nel ruolo di terzino, poi negli ultimi anni ho giocato anche nei tre centrali dietro e ho fatto il quinto, anche se ho caratteristiche più difensive che offensive”.

Sampdoria e Vis Pesaro. “Il mio percorso nelle giovanili della Sampdoria è stato positivo, ho avuto tutti e tre gli anni bravissimi allenatori che mi hanno fatto crescere molto; alla Vis Pesaro la scorsa stagione è stato un campionato di ambientamento, considerando che era il mio primo anno tra i professionisti. Anche in questa situazione ho avuto un allenatore molto preparato che mi ha insegnato molto sul campo, insieme ai compagni più grandi. In questo campionato invece ho avuto un infortunio, mi sono trovato meno bene e ho giocato un po’ meno, però quella di Pesaro la giudico comunque un’esperienza positiva”.

Obiettivi Robur. “Secondo me il Siena è una squadra molto forte, fatta da persone che hanno giocato ad alti livelli e con esperienza, siamo un gruppo molto affiatato e questo si vede bene anche in campo. Nel nostro girone per ora ho visto dal vivo poche squadre, mi sembra però un campionato molto equilibrato, a parte il Monza che è fuori categoria; tra le squadre che ho visto finora secondo me siamo la squadra più pronta”.