Robur: un rigore di Gliozzi affonda il Piacenza

PIACENZA-ROBUR SIENA 0-1

PIACENZA: Fumagalli, Pergreffi (33’st Silva), Bertoncini, Fedato (16’st Romero), Nicco, Pesenti, Corradi, Mulas (33’st Cauz), Di Molfetta, Marotta, Barlocco (33’st Sylla). All. Franzini. A disp. Calore, Ansaldi, Porcari, Sestu, Spinozzi. 

ROBUR SIENA: Contini; De Santis (48’st Guberti), D’Ambrosio, Rossi, Imperiale; Sbrissa, Arrigoni, Vassallo (37’st Russo); Di Livio (37’st Bulevardi); Aramu (25’st Cianci), Gliozzi (48’st Brumat). All. Mignani. A disp. Cefariello, Nardi, Zanon, Cesarini, Fabbro, Sersanti. 

Arbitro: Giovanni Ayroldi (Molfetta). Assistenti: Gianluca Sartori (Padova) e Francesco Biava (Vercelli). 

Marcatori: 44’pt Gliozzi (rig)

Ammoniti: Nicco, Vassallo, Bertoncini

SIENA. Michele Mignani ha commentato così la vittoria contro il Piacenza: “Che non fosse una partita semplice me lo aspettavo, bastava vedere la classifica del Piacenza, e mi aspettavo una partita tosta. Siamo venuti qui a giocare con grande personalità, giocando a calcio contro la prima in classifica, senza paura. La sfida è stata equilibrata, nel primo tempo abbiamo fatto la partita giocando palla a terra mentre il Piacenza ha provato a ripartire soprattutto in contropiede. Nella ripresa loro hanno provato a forzare mettendo elementi di struttura in avanti, alzando la palla: qualche mischia nel finale poteva produrre qualcosa ma credo che si sia gestita abbastanza bene. Il gol annullato? Non posso fare una valutazione perchè non ero in linea pero’ mi dicono che era in fuorigioco, non so per quali altre situazioni protesti il Piacenza, anche a noi hanno annullato un gol nel primo tempo e dalla mia postazione non ho capito il perchè: poteva finire anche in pareggio, ma sono contento della prestazione della squadra, abbiamo proposto gioco e ci siamo difesi con coraggio e voglia di strappare una vittoria importante contro la prima in classifica. Credo che la squadra sia in crescita, i risultati aiutano perchè danno consapevolezza nei propri mezzi ed entusiasmo nell’affrontare le partite”.
Le parole di Lorenzo Di Livio, decisivo nel conquistarsi il calcio di rigore: “Abbiamo fatto una vittoria importante contro la prima in classifica, stiamo svolgendo un ottimo percorso di crescita e credo che questo si veda anche dai risultati. All’inizio della stagione abbiamo perso troppi punti, adesso stanno arrivando i risultati, la squadra sta giocando bene e sta meglio fisicamente, dobbiamo continuare così. L’obiettivo stagionale? Cercare di vincere una partita dopo l’altra, poi si vedrà alla fine. Il rigore conquistato? Abbiamo recuperato palla nella nostra area, siamo ripartiti con Vassallo, Ciccio mi ha servito e con il controllo ho saltato il difensore, il rigore era netto. Innanzitutto devo ringraziare i compagni, anche in allenamento diamo tutto e questo è molto importante per crescere: adesso per me sta andando meglio, sono felice e spero di continuare a dare una mano a tutti”.