FINALE Robur Siena-Foggia: 5-2

Foto Gara

ROBUR SIENA (4-2-3-1): Bacci; Pellegrini (34’st Celiento), Ficagna, Beye, Masullo; La Vista, Opiela; Cedric, Fella (26’st Torelli), De Feo; Mastronunzio (26’st Yamga)
All. Carboni
A disp.: Montipò, Boron, Celiento, Paramatti, Portanova, Minotti, Burrai, Torelli, Cori, Rozzi, Yamga

FOGGIA (4-3-3): Micale; Bencivenga, Loiacono (1’st Gigliotti), Di Chiara (1’st Vacca), Agostinone; Gerbo (19’st Chiricò), Quinto, Lodesani; Lauriola, Sainz-Maza, Floriano
All. De Zerbi
A disp.: Narciso, De Gennaro, Angelo, Agnelli, Lanzaro, Vacca, Chiricò, Arcidiacono, Iemmello, Gigliotti, Sarno

ARBITRO: Di Ruberto (Zancanaro – Argentieri)

MARCATORI: 15′ Fella (R), 26′ Lauriola (F), 5’st De Feo (R), 18’st Mastronunzio (R), 25’st Cedric (R), 28’st Yamga (R), 46’st Floriano (F)

AMMONITI: 29′ Loiacono (F), 38′ Beye (R), 8’st La Vista (R), 10’st Fella (R), 47’st Celiento (R)
ESPULSI: –

CORNER: 7-3
FUORIGIOCO: 1-4
FALLI FATTI: 17-14

SPETTATORI: 692 (incasso € 7497)

di Filippo Tozzi
SIENA. Sotto gli occhi dell’acquirente Anna Durio (clicca QUI), la Robur mette a segno la cinquina in una gara diametralmente opposta alle due ultime deludenti prestazioni, specialmente dal punto di vista caratteriale. Il risultato lo sblocca Fella a cui replica Lauriola. I padroni di casa dilagano in avvio di ripresa con De Feo, Mastronunzio, Cedric e Yamga. Floriano accorcia le distanze nel recupero. In avvio, Carboni sceglie Mastronunzio come unica punta, con il rientrante Opiela e La Vista in mediana. De Serbi risponde con il tridente Lauriola-Sainz-Maza-Floriano e capitan Quinto come schermo davanti alla difesa. In panchina per i satanelli, anche l’ex AC Siena Angelo.

La cronaca:
Foggia che si dispone con i due laterali Bencivenga e Agostinone molto alti. Quinto si abbassa in fase di possesso in mezzo ai due centrali per non concedere superiorità numerica al folto reparto offensivo della Robur

7′ Cedric affonda sulla fascia e serve Mastronunzio a centro area. Controllo difettoso e la difesa chiude in corner

15′ VANTAGGIO ROBUR: contropiede Robur con Fella che guadagna spazio per battere a rete dai 25 metri. Una deviazione mette fuori causa Micale e la palla si insacca alle sue spalle

18′ sugli sviluppi del corner di De Feo, Cedric conclude in diagonale dal limite, ma la traiettoria termina a lato

26′ PAREGGIO DEL FOGGIA: una deviazione involontaria di Beye tiene in gioco Floriano, che impegna Bacci al miracolo. Sulla respinta corta, il più lesto è Lauriola che firma il pareggio

30′ punizione dal vertice destro dell’area di rigore per La Vista, che con l’interno collo spedisce alto sopra la traversa

34′ il coro “Ponte vattene” si alza dalla curva Robur

35′ diagonale di La Vista, sul secondo palo arriva indisturbato Cedric che manca inspiegabilmente il controllo della sfera

35′ destro di Fella al volo dopo un batti e ribatti al limite dell’area, deviazione e nuovo corner

44′ La Vista raccoglie al limite a arma il destro. La sua conclusione termina di poco a lato alla sinistra di Micale

UN MINUTO DI RECUPERO

46′ violento diagonale di Floriano, Bacci devia sul palo e la palla danza sulla linea di porta, attraversando completamente lo specchio prima di essere messa fuori da Masullo

FINE DEL PRIMO TEMPO

INIZIA LA RIPRESA

1’st fuori Loiacono e Di Chiara per Gigliotti e Vacca. Quinto arretra a difensore centrale. A livello tattico, De Zerbi non cambia nulla

5’st VANTAGGIO ROBUR: Cedric ruba palla sulla fascia a Agostinone e mette al centro. De Feo tutto solo insacca in spaccata

15’st incornata di Sainz-Maza che raccoglie il cross di Floriano, ma non inquadra la porta

16’st la curva Robur tributa omaggio ad Anna Durio con il coro “Anna grazie”

18’st TRIS ROBUR: Cedric ruba palla a centrocampo, depredando Gigliotti e servendo De Feo. L’autore del secondo gol identifica il due contro uno e mette Mastronunzio in condizione di siglare il gol in tutta sicurezza

19’st fuori Gerbo per Chiricò

25’st GOL DELLA ROBUR: La Vista elude la trappola del fuorigioco del Foggia e serve Masullo sulla sinistra. Il cross mancino trova Cedric sul secondo palo, incornata e poker per i padroni di casa

26’st fuori Mastronunzio per Yamga e Fella per Torelli

28’st GOL DELLA ROBUR: La Vista recupera la sfera e serve Yamga in mezzo alla difesa rossonera spaccata in due. Tutto facile per il franco-senegalese e Micale ancora battuto

34’st contusione per Pellegrini, costretto a lasciare il campo a Celiento

TRE MINUTI DI RECUPERO

46’st GOL DEL FOGGIA: Floriano raccoglie il cross di Bencivenga e spinge in rete

TRIPLE FISCHIO FINALE

Il report statistico

Coppa Italia_Robur Siena-Foggia (semifinale A)
© RIPRODUZIONE RISERVATA