Robur e Pisa non si fanno male: 0-0

I bianconeri recriminano su un palo che ha impedito il gol

ROBUR SIENA-PISA 0-0

ROBUR SIENA: Pane, Rondanini, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino, Cristiani (45’st Guerri), Gerli, Vassallo, Guberti (31’st Campagnacci), Neglia (31’st Bulevardi), Marotta. All. Mignani. A disp. Rossi A., Crisanto, Panariello, Terigi, Lescano, Mahrous, Cruciani, Romagnoli, Damian.

PISA: Petkovic, Birindelli, Filippini (36’st Lisuzzo), Mannini, Di Quinzio, Carillo, Izzillo (14’st De Vitis), Masucci (45’st Cuppone), Gucher, Ingrosso, Negro (14’st Eusepi). All. Pazienza. A disp. Voltolini, Sabotic, Peralta, Giannone, Zammarini, Favale, Langella, Marconcini.

Arbitro: Andrea Giuseppe Zanonato (Vicenza). Assistenti: Fabio Tribelli (Castelfranco Veneto) e Nicola Badoer (Castelfranco Veneto).

Ammoniti: Guberti, De Vitis, Birindelli, Vassallo

Note: 1859 abbonati, 2948 paganti (1516 ospiti), 42550 euro incasso (compresa quota abbonati).

SIENA. La presidente Anna Durio alla fine della partita con il Pisa è intervenuta in sala stampa: “Sono soddisfatta di com’è andata la partita, sono felice per come sta andando il campionato e per come abbiamo chiuso l’anno, voglio fare gli auguri di buon anno a tutti. Inoltre voglio comunicare che, in riferimento all’azione dei soci di minoranza che hanno impugnato l’assemblea che ha visto l’ingresso dei nuovi soci, il giudice ha sciolto la sua riserva rigettando il ricorso e ritenendolo infondato. La causa si chiuderà in seguito però intanto posso proseguire nel mio lavoro societario. Il mercato? Sono disponibile a tutto, se i tecnici mi dicono che c’è necessità di intervenire sono qua”.

Queste le parole di mister Michele Mignani: ”Sono soddisfatto della partita di oggi perchè abbiamo giocato contro una squadra forte che è venuta qua, a mio modo di vedere, con il pensiero di non prenderle, e questo gratifica il mio lavoro e quello dei ragazzi. Quando giochi una partita di questo tipo, con questa posizione di classifica, potenzialmente la squadra che deve rischiare qualcosa in più doveva essere il Pisa, la sensazione è che, con le sue forze, invece volesse non prenderle. La nostra è una squadra di giocatori di gamba, che magari non hanno tanto peso ma che sotto l’aspetto della corsa arrivano bene fino in fondo: ci abbiamo provato fino alla fine, la partita è stata equilibrata ed il pari è giusto, vedo sicuramente il bicchiere mezzo pieno. A nome mio, della società, dello staff e della squadra esprimo vicinanza a Nermin, il nostro storico magazziniere, che purtroppo la scorsa notte ha perso un affetto troppo importante, il padre”.

Infine le dichiarazioni del difensore Andrea Sbraga: “Il palo? Se fosse entrata avremmo parlato di un’altra partita, è andata così, l’ho presa di piatto, forse troppo bene. Poteva essere come il gol di Voria? Si, ho visto che era stato proiettato anche durante il nostro riscaldamento.., purtroppo è andata così. E’ stata una partita molto tattica ed equilibrata, tra due squadre che stanno bene fisicamente: all’inizio abbiamo cercato entrambi di non prenderle e poi di sbloccarla con qualche occasione o qualche giocata individuale, non è successo, hanno avuto loro un’occasione sulla parata di Pane e poi c’è stato il mio palo”.