La Robur si “distrae” e becca 3 gol dal Monza

I bianconeri perdono il primato in classifica

ROBUR SIENA -MONZA 0-3

ROBUR SIENA: Pane, Brumat, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino, Cristiani (31’st Damian), Gerli (31’st Cruciani), Vassallo (25’st Bulevardi), Guberti (31’st Emmausso), Campagnacci (25’st Lescano), Marotta. All. Mignani. A disp: Crisanto, Panariello, Rondanini, Guerri, Mahrous, Romagnoli, Neglia.

MONZA: Liverani, Carissoni, Origlio, Riva, Gasparri (14’st Giudici), Guidetti, Cori (41’st Barzotti), D’Errico, Cogliati (14’st Ponsat), Caverzasi, Romano’ (35’st Galli). All. Zaffaroni. A disp. Del Frate, Palesi, Palazzo, Trainotti, Perini, Tentardini.

Arbitro: Vincenzo Valiante (Salerno). Assistenti: Michele Pizzi (Termoli) e Giuseppe Perrotti (Campobasso)

Marcatori: 43’pt D’Errico, 20’st Giudici, 47’st Sbraga (autorete)

Ammoniti: Emmausso, Liverani

SIENA. Michele Mignani in conferenza stampa ha analizzato la sconfitta contro il Monza: “E’ stata una partita particolare, avevamo preparato la partita per cercare di creare superiorità sugli esterni, provando a chiudere l’azione. I ragazzi hanno fatto bene, hanno mosso la palla velocemente con buonissima qualità e tanto ritmo per i primi 65 minuti. Abbiamo concesso un paio di ripartenze anche se abbiamo preso gol con la difesa praticamente schierata. Abbiamo reagito e continuato a giocare, siamo entrati in campo nel secondo tempo molto bene, poi il secondo gol ci ha tagliato un po’ le gambe. Nella parte finale della partita forse ho tolto un po’ di certezze e messo in difficoltà la squadra. Le sconfitte fanno male, non eravamo abituati. Dobbiamo accogliere questa sconfitta con lo spirito giusto, per noi deve essere uno stimolo, dobbiamo credere ancora di più in quello che abbiamo fatto. Non siamo una squadra imbattibile, dobbiamo continuare a lavorare e combattere su ogni pallone. Ringrazio la gente che fino all’ultimo ci ha incitato, ci ha dato forza, è stato un segnale importante: ringrazio i tifosi e spero che continuino a sentirsi un tutt’uno con la squadra”.

Queste le parole del capitano Alessandro Marotta: “Quando giochi contro queste squadre che vengono qui e si chiudono dietro fai fatica se non riesci a sbloccare subito il match. Nel primo tempo non abbiamo nulla da recriminare, abbiamo giocato nel modo in cui abbiamo preparato la partita in settimana, siamo stati soltanto sfortunati a non passare in vantaggio. Loro hanno trovato un gol rocambolesco, dopo abbiamo sbagliato perchè volevamo pareggiare a tutti i costi, dobbiamo riguardare la partita e analizzarla. Abbiamo fatto dieci risultati utili consecutivi, non va bene pero’ perdere così. Stiamo parlando comunque di una partita che abbiamo avuto in mano per gran parte dei minuti, comunque nella mia carriera ho vinto anche qualche campionato ma non ho vinto tutte le partite, a volte la sconfitta arriva nel momento giusto, deve essere una spinta in più. Le squadre forti archiviano subito le sconfitte e trovano gli stimoli giusti per le partite successive”.

Infine l’analisi del portiere Pasquale Pane: “Il risultato è bugiardo per come abbiamo giocato oggi, soprattutto nel primo tempo. Sul primo gol non so se volesse calciare o crossare, ha fatto un grande gesto tecnico. Abbiamo interpretato bene la partita, solo nel finale ci siamo sfilacciati un po’. Dobbiamo archiviare questa partita e pensare già al Livorno, dobbiamo capire gli errori e migliorarci”.