Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Giocare in casa è un dramma per la Robur

Il Gozzano passa con un gol di Voni al 22', pareggia D'Auria al 90'

ROBUR SIENA-GOZZANO 1-1

ROBUR SIENA: Confente; D’Ambrosio, Baroni, Panizzi; Migliorelli, Serrotti, Gerli, Vassallo, Setola; Polidori, Cesarini. All. Dal Canto. A disp. Ferrari, Arrigoni, Guberti, Ortolini, Romagnoli, Oukhadda, D’Auria, Da Silva, Andreoli, Buschiazzo, Guidone, Lombardo.

GOZZANO: Crespi, Tumminelli, Ugge, Guitto, Emiliano, Bukva, Rolle, Bruzzaniti, Fedato, Vono, Rizzo. All. Sassarini. A disp. Bertinotti, Fiory, Tordini, Salvestroni, Mutti, Palazzolo, Gemelli, Maiorino, Tomaselli, Fasolo, Secondo, Zucchetti.

Arbitro: Mario Vigile (Cosenza). Assistenti: Francesco Valente (Roma 2) e Francesco Rizzotto (Roma 2).

Marcatori: 22’pt Vono, D’Auria 45′ st

Ammoniti: Cesarini, Emiliano

SIENA. Il commento di Dal Canto: “Nel primo tempo siamo stati apparentemente ordinati senza produrre molto, siamo partiti bene ma non abbiamo concretizzato: potevamo prendere il 2-0 ma segnare alla fine della prima frazione. L’espulsione nella ripresa ha cambiato la partita, l’episodio come sempre fa la differenza ed ancora una volta l’abbiamo fallito. E’ vero che D’Auria oggi si è guadagnato la possibilità di stare dentro dal primo minuto. Giocare a tre dietro ci ha dato un certo equilibrio, che in casa non ritroviamo nei risultati: non lo dico per tutelare il mio lavoro, quando le cose non vanno bene siamo tutti allenatori, non è detto che schierare più giocatori offensivi renda la squadra più pericolosa, mi auguro che chi ha fatto bene a partita in corso possa farlo anche dall’inizio. Abbiamo schierato 4 giocatori offensivi e D’Auria centrocampista, l’ho fatto nell’ultimo quarto d’ora vista anche la superiorità numerica, non posso farlo dall’inizio. Posso dare un messaggio migliore ai giocatori, presentandosi apparentemente più coraggiosi”.