Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

D’Auria gol e la Robur ritrova il sorriso in casa

I bianconeri superano 1-0 il Como

Robur Siena-Como 1-0

Robur Siena (4-3-2-1): Confente; Lombardo, D’Ambrosio, Baroni, Migliorelli; Serrotti, Arrigoni (42′ st Gerli),Vassallo (42′ st Da Silva); D’Auria, Cesarini (42′ pt Guberti); Guidone (34′ st Polidori). A disp. Ferrari, Buschiazzo, Setola, Panizzi, Oukhadda, Andreoli, Campagnacci, Ortolini. All. Belmonte (Dal Canto squalificato)

Como (3-5-2): Facchin; Bovolon, Crescenzi, Solini (20′ st De Nuzzo); Peli, Marano, Bellemo, Raggio Garibaldi (38′ st Celeghin), Iovine; Gabrielloni, Miracoli (28′ st H’Maidat). A disp. Zanotti, Ferrazzo, Sbardella, Bolchini, Bianconi. All. Banchini

Arbitro: Luca Angelucci di Foligno (assistenti Somma e D’Apice)

Marcatore: 17′ st D’Auria

Ammoniti: Vassallo, Peli, D’Auria

Espulso: 20′ pt Peli per somma di ammonizioni

Recupero: 1′ e 4′

Spettatori: 2536 (1971 abbonati e 565 paganti, 111 ospiti) per un incasso di 16800 euro compresa la quota abbonati

di Francesco Giustiniani

SIENA. La Robur batte 1-0 il Como e centra il secondo successo casalingo in campionato. Un gol di D’Auria regala il sorriso ai bianconeri, che ottengono i tre punti al termine di una partita spigolosa e sofferta. Onore al Como, che con un uomo in meno per 70 minuti, ha concesso poche occasioni alla squadra di Dal Canto, che ha seguito la gara dalla tribuna a seguito della squalifica.

Primo tempo contratto con pochi tiri in porta. Al 14′ Guidone controlla male un passaggio in profondità di Arrigoni e sfuma il contropiede per i bianconeri. Al 20′ il Como rimane in dieci per l’espulsione di Peli, che nel giro di pochi minuti si fa ammonire due volte, per un fallo prima su Serrotti e poi su Cesarini. Al 22′ tiro da fuori di Arrigoni che si spegne a lato. Al 26′ replica del Como con una punizione di Miracoli che non inquadra la porta. Al 33′ buona occasione per gli ospiti con Marano che da pochi passi calcia fuori il pallone che gli arriva dopo la punizione di Bellemo. Al 41′ Confente salva in angolo su conclusione ravvicinata di Gabrielloni, che si era liberato troppo facilmente. Un minuto dopo Cesarini non ce la fa, al suo posto entra Guberti.

Il secondo tempo comincia senza sostituzioni, ma con un Siena più deciso a cercare il gol. Al 2′ Guidone sfiora il pallone su un cross teso di Serrotti, al 15′ è D’Ambrosio a sfiorare il palo su angolo di Lombardo. Due minuti dopo i bianconeri trovano il vantaggio con un destro da fuori area di D’Auria deviato da Solini nella propria rete. Gli ospiti rispondono subito con un colpo di testa di Miracoli che sfiora il palo su calcio d’angolo. Al 21′ palo di Guidone sul passaggio di Guberti. Quattro minuti dopo il numero sei bianconero calcia debolmente sul portiere Facchin. Al 26′ Guberti va a terra in area, ma l’arbitro lascia proseguire l’azione. Al 44′ la Robur potrebbe chiudere i conti con un contropiede quattro contro due, ma la difesa ospite rimedia. Il Como non si arrende e prova a pareggiare fino in fondo, ma Gabrielloni e Iovine calciano alle stelle. I bianconeri ringraziano e possono festeggiare la seconda vittoria stagionale tra le mura amiche in campionato.