Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Sinalunghese: inutile pareggio col Baldaccio Bruni

SINALUNGHESE-BALDACCIO BRUNI 0-0

Sinalunghese (4-3-3): Marini; Calveri, Menchetti, Fanetti, Squarcia (15’ st Papa); Cerofolini (37’ st Lorusso), Pietrobattista, Camillucci (15’ st Minocci); Redi (30’ st Doka Brent), Pluchino, Gerardini. A disposizione: Costa, Leti, Baldassarri, Miele, Bardelli. All. Marmorini

Baldaccio Bruni (4-3-3): Giorni; Aquilini, Bruni, Adreani, Farinelli; Bruschi, Torzoni, Alomar (33’ st Battistini); Quadroni, Invernizzi, Bucaletti. A disposizione: Piccini, Rosati, Panicucci, Angiolucci, Goretti, Danzè, Barbini, D’Aprile. All. Guazzolini

ARBITRO: Borghi della sez. di Firenze

Ammoniti: Squarcia, Bruschi, Torzoni

SINALUNGA. Finisce con un pareggio a reti bianche lo scontro tra Sinalunghese e Baldaccio Bruni, squadre che pur guardando ad obiettivi diametralmente opposti rimangono deluse da un punto che non serve a nessuno: la capolista Badesse infatti, vittoriosa contro lo Zenith Audax, scappa a più cinque sui rossoblù, mentre gli ospiti vengono raggiunti al quartultimo posto in classifica dal Sangimignano e avvicinati dal Foiano.

Come previsto, la Baldaccio è arrivata al Carlo Angeletti con un piano di gioco ben chiaro, fatto di difesa ad oltranza e tentativi di rapide ripartenze; la Sinalunghese, invece, ha sempre avuto fin dall’inizio il pallino del gioco, ma nonostante la mole di occasioni create non è riuscita a vincere la partita.

La squadra di Marmorini ha creato molteplici occasioni, specialmente nel primo tempo, ma sotto porta è stata colpevolmente imprecisa, non riuscendo mai a creare grandi problemi al numero uno ospite Giorni. Pluchino ci ha provato per primo al 5’, con una grande girata al volo di sinistro con palla alta di poco, ma l’occasione più nitida è capitata sulla testa del bomber sinalunghese poco più tardi, quando Redi ha saltato due avversari e messo in mezzo un traversone che il numero nove, praticamente dalla linea di porta, non è riuscito a deviare in rete; poi sono andati vicini al vantaggio anche Cerofolini, con un buon destro controllato dal portiere, e Redi, che prima non è riuscito ad imprimere forza al suo colpo di testa, e poi ha tentato un sinistro ribattuto dalla difesa dopo una serpentina al limite dell’area di rigore.

L’unica occasione del match per la Baldaccio è arrivata al tramonto del primo tempo, ed è servito un Marini in formato super per respingere in angolo la girata a botta sicura di Invernizzi, su assist di Quadroni.

Il secondo tempo è iniziato con la Sinalunghese all’arrembaggio, e dopo sei minuti prima Menchetti e poi Pluchino non sono riusciti a intercettare la spizzata perfetta di capitan Calveri su sviluppi di corner, nell’occasione più limpida dell’intero incontro. La Baldaccio Bruni ha continuato a difendersi con grande compattezza, rischiando poco se non in un altro paio di situazioni, prima sul colpo di testa di Fanetti alto e poi sulla punizione di Gerardini, con buon intervento di Giorni a salvare la propria porta.

La squadra di Marmorini, al secondo pareggio consecutivo dopo quello con il Signa, non ha raccolto quanto avrebbe meritato, ma deve tornare subito a lavoro per prepararsi al meglio al derby contro il Foiano, che verrà anticipato a sabato per le festività del Carnevale nel paese aretino: gli amaranto sono reduci dalla vittoria per 0-1 sul campo dell’Antella, che dopo quella per 3-0 sulla Colligiana li rimette ampiamente in gioco in ottica salvezza.