Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

La Sinalunghese vince e avvicina il Viareggio

L’1-0 ravviva le speranze di playout per la squadra di Fani

SINALUNGA. Il discorso playout, a 180’ minuti dalla fine di questo tiratissimo campionato, è ancora tutto da scrivere per la Sinalunghese, grazie alla soffertissima vittoria contro il Real Forte Querceta, arrivata alla fine di una partita combattuta da entrambe le squadre.

La rete di Vasseur, a dieci minuti dalla fine, tiene ancora vive le speranze di raggiungere i playout ai danni del Viareggio, anche se i bianconeri hanno miracolosamente ribaltato il doppio svantaggio contro la capolista Pianese, trovando un pareggio importantissimo.

Partita iniziata subito col piglio giusto per gli uomini di Fani, che nella prima frazione hanno cercato con insistenza di recuperare il pallone in zona offensiva con un pressing asfissiante che, in ogni caso, non ha dato i frutti sperati. I lucchesi si sono difesi bene, cercando di ripartire, e si sono resi pericolosi in due occasioni, prima con un destro al volo del numero 9 Falchini, e poi con un tentativo di Vignali da fuori area, terminato di poco fuori alla destra di Cefariello.

Nel secondo tempo, invece, si sono viste la maggior parte delle occasioni da gol di tutto l’incontro. Con il Querceta soddisfatto anche di un eventuale pareggio, la Sinalunghese ha iniziato a premere sull’acceleratore, e l’occasione più nitida è sgorgata dal traversone perfetto di Menchetti, su cui Lucatti si è avventato come un falco: la torsione di testa, però, si è spenta a pochi centimetri dalla traversa, a Puccini battuto.

Col passare dei minuti, complici anche i risultati dagli altri campi, Fani ha stravolto la squadra, inserendo prima Mancini e poi Adamo, e proprio dai due nuovi entrati è partita l’azione che ha portato al gol di Vasseur. Adamo è partito da sinistra e, convergendo al centro, si è sbarazzato di due uomini, servendo Mancini; il numero 18 ha prima fintato il tiro, per poi servire Vasseur, che con un diagonale precisissimo ha battuto il numero uno ospite, per il definitivo vantaggio della Sinalunghese.

A questo punto della gara, gli ospiti hanno provato il tutto per tutto, ma la retroguardia dei rossoblù ha retto perfettamente l’onda d’urto dei lucchesi; anzi, le occasioni più nitide le ha avute la Sinalunghese a fine partita, la più clamorosa con Mencagli, che a tu per tu ha costretto Puccini al miracolo. La partita è così terminata 1-0, per la gioia dei sostenitori locali.

Tra dieci giorni, dopo la Pasqua, la Sinalunghese affronterà la proibitiva trasferta contro la capolista Pianese, che può chiudere il campionato in casa, mentre il Viareggio andrà a Gavorrano, quest’ultimo obbligato a vincere per rimanere in zona playoff.

Da segnalare anche la vittoria in extremis del Sangimignano contro il San Donato Tavarnelle, anche i neroverdi, a due partite dal termine del campionato, possono ancora sperare nei playout.