Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Al Poggibonsi il derby della Valdelsa

I giallorossi battono la Colligiana 3-0

Stefano Lotti

POGGIBONSI (r. p.). In una bella giornata di sole, nel ricordo di Stefano Lotti e con gli spalti finalmente gremiti, il Poggibonsi ha vinto nettamente una partita che assume da sempre un significato particolare, per la storica rivalità calcistica tra le due città (le prime sfide risalgono al 1923). Infatti erano presenti numerosi tifosi colligiani, ben organizzati, che hanno festeggiato la loro squadra anche a fine gara. 

Prima del fischio d’inizio, i capitani Galbiati e Milianti hanno depositato un mazzo di fiori sul cippo dedicato al giovane campione Stefano, a 31 anni dalla sua tragica scomparsa, presenti i familiari, l’allenatore di allora Uliano Vettori ed alcuni giocatori di quegli anni, in una cornice di commozione che ogni anno si ripete come se il tempo non fosse passato.

I Leoni hanno imposto ben presto il loro gioco, spingendo con costanza, e nel primo tempo sono andati a segno tre volte (Motti, Fatticcioni, Cicali): una superiorità evidente, anche sul piano della condizione atletica.

Nella ripresa i biancorossi hanno cercato di reagire, con ordine e buone trame, ma senza farsi quasi mai pericolosi, mentre i locali hanno controllato l’incontro, sfiorando altre reti in contropiede, e ottenendo i tre punti che li mantengono in scia al Grassina.

Domenica prossima il Poggibonsi e’ atteso a Pratovecchio da una formazione “tosta”, in lotta per la salvezza; seguirà il turno di riposo; poi il rush finale del campionato (ultime quattro partite).

Le dichiarazioni dei giallorossi

Le parole del tecnico Bifini:”Ho chiesto ai ragazzi di osare, crederci e di avere coraggio. Una volta interpretata la partita in maniera umile si è riuscito ad ottenere il risultato rischiando poco. Abbiamo lanciato un messaggio a noi stessi: questa squadra ha caratteristiche di giocare palla a terra e di essere competitiva in determinate situazione. Voglio dedicare questa partita a Stefano Lotti, a mio padre e anche a Loris Covati con gli auguri di una pronta guarigione”.

Gabriele Vangi:”Penso sia stata una partta in cui abbiamo chiuso la Colligiana nel primo tempo, nel secondo invece abbiamo gestito il match. Sul resto del campionato noi dobbiamo crederci e provare a vincerle tutte a prescindere dal Grassina”.

Matteo Bracci:”Per me è stato il primo derby ed è stata un’emozione vedere lo stadio così. Per quanto riguarda la partita siamo stati bravi ad approfittare delle situazioni che ci siamo creati. Era una partita importante da vincere”.