Uno strepitoso Ebanks non basta alla Mens Sana

Cagliari espugna il palazzetto di Siena: 86-80

Soundreef Mens Sana Siena-Pasta Cellino Cagliari 80-86

(9-18, 23-18, 27-26, 21-24)

SOUNDREEF MENS SANA SIENA: Saccaggi 11, Turner 7, Sandri 6, Ebanks 38, Simonovic, Vildera 7, Lestini 3, Casella, Cepic, Masciarelli, Borsato 8, Ceccarelli. All. Mecacci.

PASTA CELLINO CAGLIARI: Keene 17, Stephens 25, Bucarelli 9, Matrone 2, Rullo 12, Ebeling, Turel 5, Allegretti 11, Bonfiglio, Rovatti 5. All. Paolini.

ARBITRI: Capotorto, Bramante, Meneghini.

SIENA.La Mens Sana non riesce a far valere la legge del PalaEstra e nel match dell’8ª giornata di andata del campionato di serie A2 girone Ovest cade 80-86 contro la Pasta Cellino. Ai biancoverdi, che devono rinunciare ancora una volta a Casella, non bastano i 38 punti con 30 di valutazione di Devin Ebanks per centrare la quarta vittoria interna di fila. La Mens Sana di coach Mecacci resta ferma a quota 6 punti in classifica, mentre Cagliari al primo successo lontano dalla Sardegna sale a 8 punti.

Basket in lutto e match che inizia con un minuto di silenzio osservato in memoria di Gianluca Mattioli, l’arbitro internazionale improvvisamente scomparso in settimana. Quintetti iniziali: per la Pasta Cellino Cagliari, Keene, Rullo, Bucarelli, Stephens e Matrone. Soundreef in campo con Saccaggi, Sandri, Turner, Ebanks e Simonovic.

Stephens schiaccia i primi punti della partita. Sandri risponde in penetrazione. Ancora Stephens di potenza segna da sotto, ma anche Ebanks lo imita dall’altra parte del campo. Keene da tre punti per Roma allunga sul 4-7 dopo 2’ di gioco. Ma a pareggiare il conto dalla lunga distanza è Ebanks. Stephens a segno con due liberi, ma anche Saccaggi è preciso dalla lunetta, per un nuovo pareggio (9-9) dopo 4’. Sul finire del quarto, break 9-0 per gli ospiti, grazie a 7 punti di Keene e 2 di Stephens. Primo quarto che si chiude sul 9-18 per Cagliari.

Ebanks rompe il digiuno per la Mens Sana con il primo canestro del secondo quarto, ma Rovatti e Allegretti piazzano due bombe per Cagliari. Anche Lestini va a segno dalla lunga distanza per il 14-24 al 13’. Break 4-0 Soundreef: Turner a segno con un solo libero e Vildera con un gioco da tre punti (canestro e fallo subito). Stephens e Vildera vanno a referto da sotto canestro; li imitano Rullo dalla media distanza e Sandri in penetrazione dal fondo.

Turner si sblocca dal campo con un arresto e tiro. Ma è il momento di Stephens, che schiaccia per ben tre volte consecutive. Il solo Saccaggi prova a rispondere da tre punti. Cagliari sempre avanti nel punteggio: al 18’ è 28-34. Prova ad accorciare la Mens Sana con un 4-0 firmato Ebanks (tap in) e Borsato (dalla lunetta). Ma è Martone a realizzare l’ultimo canestro del secondo quarto, che si chiude sul 32-36 per la Pasta Cellino Cagliari.

Bucarelli e Spephens: ricomincia forte Cagliari, con un parziale di 5-0. Ma ci pensa Ebanks, che da solo firma un contro-break di 9-0 che pareggia il match (41-41 al 23’). Allegretti allontana la Soundreef con una bomba, ma è ancora Ebanks a piazzare un personale 5-0 che mette la prima “freccia” per i biancoverdi: al 24’ è 46-44. Un altro 7-0 riporta in vantaggio Cagliari, grazie ad una bomba di Rullo, due in lay up di Turel e un canestro di Stephens da rimbalzo d’attacco.

Borsato piazza una bomba per Siena, ma Bucarelli firma un gioco da tre (canestro e tiro libero aggiuntivo): è 49-54 al 27’. Stephens è scatenato e schiaccia di nuovo. Ma i padroni di casa reagiscono con un 7-0 targato Ebanks e Borsato che pareggia il match: punteggio sul 56-56 quando manca un minuto da giocare nel secondo quarto.

Un altro strappo di Cagliari: tre punti di Turel dall’angolo e due di Keene. Saccaggi accorcia con un gioco da tre punti, ma nell’ultima azione Keene si guadagna un fallo e mette il libero del 59-62 al 30’.

Ultimo quarto di gioco che inizia con due punti a segno per Turner. Risponde Bucarelli per Cagliari. Turner inventa un altro fade away, mentre Allegretti è rapido da rimbalzo d’attacco. Con un gioco da tre punti, Saccaggi pareggia il match sul 66-66 al 34’. 4-0 ospite: Rovatti è preciso ai liberi e Rullo va in slalom in penetrazione. Vildera accorcia da sotto, ma Allegretti piazza una bomba importantissima del 68-73 Cagliari al 36’. Altra bomba per gli ospiti con Rullo e la Pasta Cellino va in fuga (+8). Si riavvicina la Soundreef con Ebanks, ma Stephens segna in isolamento spalle a canestro. Ebanks non molla e ne mette due in acrobazia, ma Keene è immarcabile in penetrazione (72-80 al 39’). Ancora Keene sui tiri liberi per il +10 Cagliari. Ebanks ci prova ancora e piazza due bombe consecutive, ma Rullo e Bucarelli puniscono Siena sul fallo sistematico. Sandri segna l’ultimo canestro del match. Finisce qui: Cagliari espugna il PalaEstra col punteggio 80-86.

 

TIRI DA 2: Siena 22/44, Cagliari 22/41.

TIRI DA 3: Siena 9/29, Cagliari 9/24.

TIRI LIBERI: Siena 9/16, Cagliari 15/24.

RIMBALZI: Siena 40 (30/10), Cagliari 40 (33/7).

USCITI 5 FALLI: Saccaggi, Borsato.

Fotogallery di Augusto Mattioli