Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Taylor Rochestie, e la Mens Sana è bell’e fatta

Il 26 agosto comincia la preparazione alla prossima stagione

di Umberto De Santis

SIENA. Il fortino biancoverde è ben munito e non fa annunci, ma la difesa, contro i moderni mezzi di comunicazione a disposizione di tutti fa acqua: il roster della squadra, secondo le solite anticipazioni, sarebbe stato completato sabato con la firma di Taylor Rochestie, il play di 185 cm. di 28 anni visto da gennaio di quest’anno con la maglia dell’Angelico Biella. Ovvero è arrivato l’ultimo tassello di quello che sarà il roster della Montepaschi Siena allenata da Marco Crespi per la stagione 2013-14: cominciamo con Erick Green, che martedì prenderà l’aereo per l’Italia; Kim English, che è già entusiasta di venire in Toscana e attraverso Twitter si sta informando sulle usanze italiane, con gli amici che gli annunciano si troverà benissimo in Toscana. Di Josh Carter, Othello Hunter,  dei giovani David Cournooh, Mattia Udom e dei riconfermati Tomas Ress e Benjamin Ortner, si è già detto nei giorni indietro e ruoteranno tutti intorno alla stella consacrata ed indiscussa del team Daniel Hackett. Ci sarebbero voci di mercato in uscita su Marco Carraretto e Kristjan Kangur, ma alla fine non dovrebbe essere un problema di soldi.

La partenza del pivot Luca Lechthaler verso l’Aquila Trento fa aprire una considerazione sulle scelte fatte da Minucci e Crespi. Squadra leggerina sotto canestro? Tanta transizione e contropiede con tutta una serie di guardie sopra il metro e novanta? Per il giorno 26 dovrebbe essere confermato il raduno della squadra, con la presentazione di tutto il gruppo ai tifosi dei campioni d’Italia, con la presentazione delle partite pretagionali tra cui ci sarà, come ha detto il gm Minucci, un’amichevole con il CSKA di Ettore Messina, autentico vernissage di lusso. Speriamo che il lavoro dello staff lasci intravedere le potenzialità di una squadra che, presentandosi abbastanza sbilanciata, può divenire intrigante e imprevedibile e che Marco Crespi tiri fuori dal cilindro le soluzioni idonee.

Dei vecchi. Che dire? Trasferito Moss all’Olimpia Milano, si registra che Bobby Brown non ha coronato il sogno NBA e giocherà la prossima stagione in Cina ai Guanddong Leopard; così pure Matt Janning che si è accasato al Cibona Zagabria. Benjamin Eze era dato in direzione di Avellino, che in queste ore ha virato su Jarvis Varnado rilasciato dagli Heat. Viktor Sanikidze, attualmente impegnato con la Nazionale georgiana, è fuori dal progetto Mens Sana nonostante un altro anno di ingaggio e si cerca chi possa rilevare il contratto che sembra sia oneroso. Aleksandar Rasic e Dionte Christmas sono in attesa di trovare una nuova squadra.