Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Playoff matematici per Siena dopo la vittoria di Roma

Un passaggio fondamentale per i ragazzi di Crespi

ACEA ROMA-MENS SANA SIENA 89-93 (28-24; 35-43; 64-68)

ACEA ROMA: Goss 15, Jones 14, Tonolli ne, Righetti ne, D’Ercole, Hosley 10, Mayo 22, Finamore ne, Baron 6, Szewczyk 4, Moraschini, Mbakwe 18. All. Dalmonte

MENS SANA SIENA: Viggiano 4, Hunter 4, Cournooh 2, Haynes 24, Carter 16, Jenning 16, Ress 9, Ortner, Nelson 11, Udom ne, Cappelletti ne, Green 7. All. Crespi

di Umberto De Santis

ROMA. Non sorride nemmeno stavolta il presidente Toti, perché la Montepaschi Siena esce con i due punti in carniere dopo il posticipo della giornata sul campo della Virtus Roma, battuta con il risultato di 93-89. Un successo importante per la squadra di Crespi, che ora allontana i romani a 4 punti di distanza e permette di riprendersi il secondo posto in compagnia di Brindisi e Cantù che avevano vinto prima delle 20. Una buona difesa dei toscani sul campo ma soprattutto una prestazione balistica importante da tre punti 15/27, 55,6% e freddezza dalla lunetta (18/20) nei momenti cruciali della gara. Tanta amarezza, invece, per la Virtus Roma che non riesce a far contenti i propri tifosi che come sempre succede in occasione delle sfide con i senesi hanno riempito il Pala Tiziano rendendolo a tratti una bolgia. Tra l’altro non hanno saputo approfittare delle difficoltà mensanine a tenere l’uno contro uno, tanto che dopo 38′ di gara la situazione falli era un pesante Siena 25 contro gli appena 13 dell’Acea, che nei 90″ finali ne commetteva altri quattro per fermare i cronometro inutilmente isto il percorso netto della squadra di Crespi nel frangente (8/8).

La partenza positiva degli uomini di Dalmonte lasciava ben sperare, perchè dopo essere andati sotto di 6 lunghezze (8-14) Mayo, Jones e Mbakwe con una schiacciata strepitosa hanno portato la Virtus in vantaggio con il primo quarto che si è chiuso sul 28-24. Proprio in quello che sembrava il momento migliore, però, la luce di Goss e compagni si è spenta e i soli 8 punti realizzati nella seconda frazione, contro i 19 subiti che hanno mandato la Montepaschi al riposo sul 43-36. Al rientro in campo è ancora Mbakwe protagonista, seguito da Hosley che al 27° porta i suoi ad un solo punto dagli ospiti (58-59) che però spingono sull’acceleratore e con Capitan Ress si portano sul +8: 66-58. Hosley tiene Roma a galla con i tiri liberi ed è Jones a chiudere poi il quarto con il canestro che vale il -4: 64-68.

Gli ultimi dieci minuti, giocati in un Pala Tiziano incandescente, iniziano nel migliore dei modi per Siena che con Janning e Haynes trova la doppia cifra di vantaggio (66-77) con la Virtus che sembra ormai incapace di reagire anche se è Mayo l’ultimo a mollare e a riportare i suoi a 7 lunghezze dai toscani, seguito da una schiacciata di Hosley e da un canestro tutta grinta di Jones che riaccende l’entusiasmo dei romani: 81-85. La Montepaschi però non si disunisce e con un viaggio in lunetta di Haynes si riallontana dai padroni di casa, ma è ancora Mayo ad un minuto dalla fine a realizzare dalla lunga distanza l’84-87 che lascia ancora accese le speranze dei romani. Siena però è glaciale dalla lunetta, la Virtus perde un possesso decisivo con Hosley e Ress e Haynes mettono praticamente la parola fine sul match con il 91-84. I canestri finali di Jones e Goss servono solo a rendere meno pesante il passivo per i romani e il match si chiude quindi sul 93-89 in favore di Siena, che si conferma bestia nera per la squadra del Presidente Toti. Playoff matematici per la formazione senese che si ritrova stasera con un vantaggio di 12 punti sulla Reyer Venezia, che occupa la nona posizione, quando mancano cinque partite al termine della stagione regolare. L’avventura continua almeno fino all’ultimo atto.

ACEA ROMA-MONTEPASCHI SIENA 89-93 (28-24; 35-43; 64-68)

ACEA ROMA: Goss 15, Jones 14, Tonolli ne, Righetti ne, D’Ercole, Hosley 10, Mayo 22, Finamore ne, Baron 6, Szewczyk 4, Moraschini, Mbakwe 18. All. Dalmonte

MONTEPASCHI SIENA: Viggiano 4, Hunter 4, Cournooh 2, Haynes 24, Carter 16, Jenning 16, Ress 9, Ortner, Nelson 11, Udom ne, Cappelletti ne, Green 7. All. Crespi