Con Piombino un test positivo per la Mens Sana

Nella seconda amichevole emergono Morais e Pacher

MENS SANA SIENA-BASKET GOLFO PIOMBINO 88-59 (19-20, 16-15, 31-6, 22-18)

MENS SANA SIENA: Poletti 13, Pacher 18, Morais 23, Lupusor 9, Marino 4, Radonjic, Ranuzzi 9, Del Debbio 4, Cepic, Prandin 6, Ceccarelli, Sanguinetti, Monnecchi, Carapelli 2, Battaglini. All. Moretti.

BASKET GOLFO PIOMBINO: Riva 10, Pedroni 6, Iardella, Procacci 4, Bazzano 2, Persico, Molteni 2, Fratto 14, Mazzantini, Bianchi 8, Mezzacapo, Pistolesi. All. Andreazza.

ARBITRI: Frosolini, Giustarini.

SIENA. La Mens Sana supera 88-59 il Basket Golfo Piombino, formazione che disputerà il prossimo campionato di serie B.

Dopo i primi due quarti all’insegna dell’equilibrio, complici anche il grande caldo e un blackout di 10 minuti, i biancoverdi di coach Moretti dilagano nel terzo parziale chiuso con un perentorio 31-6. Migliori marcatori della Mens Sana sono stati Morais (23), Pacher (18) e Poletti (13).

Al palasport di Grosseto, grazie all’organizzazione della Gea Basketball del presidente David Furi, è stata una lunga giornata di sport iniziata nel pomeriggio con i ragazzi e gli allenatori delle giovanili grossetane che hanno sostenuto un allenamento con i tecnici del settore giovanile della Mens Sana Basket e con il coordinatore Maurizio Lasi.

Durante la pausa del match, inoltre, Gea Basketball e Mens Sana Basket hanno omaggiato con una targa e una maglia Silvia Nativi, fresca vincitrice del titolo europeo con la nazionale femminile Under 16. La giocatrice, classe 2002, ha mosso i primi passi sul parquet proprio a Grosseto. 

PRIMO QUARTO

Coach Moretti sceglie lo stesso quintetto iniziale di Santa Fiora con Marino, Morais, Ranuzzi, Pacher e Poletti. Partenza tutta di marca biancoverde, con la Mens Sana che chiude l’area e in attacco trova falli in avvicinamento a canestro: tre tiri liberi di Pacher e Ranuzzi da sotto firmano il 5-0. Risponde Pedroni che sblocca Piombino, ma Poletti dalla lunetta e Marino regalano alla Mens Sana l’8-2. Tre canestri di Fratto e una tripla di Procacci, intervallati solo da un appoggio di Pacher, regalano a Piombino il primo vantaggio della gara sul 10-12 a 3’46 dalla prima sirena.

Al rientro dal time out chiamato da coach Moretti Prandin impatta in terzo tempo ma Fratto è scatenato (12-14); la tripla di Bianchi porta il Basket Golfo sul 15-19 ma Lupusor c’è (17-19). Il canestro di Poletti chiude la prima frazione sul 19-20 per Piombino.

SECONDO QUARTO

Sanguinetti e Del Debbio in campo ed è proprio l’ex Lucca a realizzare i primi due punti. Bianchi segna allo scadere dei 24”, Pacher con un canestro e fallo realizza il 5-2. Marino in penetrazione per il nuovo +3 Siena, Bazzano taglia la difesa biancoverde (7-6) ma Pacher, primo a raggiungere la doppia cifra, ristabilisce le distanze (9-6) con 4’45” da giocare. Poletti è preciso dalla lunetta e permette a Siena di allungare a +4 (11-7), vantaggio che si dilata con la tripla di Pacher. Con la Mens Sana in bonus, Mazzantini costringe al fallo Lupusor e non sbaglia, imitato da Fratto (14-11). Dopo il 2/2 di Lupusor, Pedroni con un gioco da 3+1 chiude la seconda frazione sul 16-15.

TERZO QUARTO

Si rivede in campo il quintetto iniziale e Morais piazza subito 8 punti in fila con un gioco da 2+1, una tripla e un canestro in contropiede servito da Marino. Pacher, Lupusor, lo stesso Morais e Ranuzzi con un tiro da tre dall’angolo tengono aperto il parziale per la Mens Sana che vola sul 17-0 a metà frazione. Fratto interrompe il break con due tiri liberi ma Morais spara ancora da tre punti per il 20-2. Massimo vantaggio per i biancoverdi con quattro punti in fila di Morais (26-4): l’angolano in neppure 8 minuti raggiunge quota 17. Di Pacher dalla lunetta e Poletti gli ultimi due canestri del 31-6.

QUARTO QUARTO

Sblocca Riva con due tiri liberi, risponde Prandin in terzo tempo (2-2). La Mens Sana allunga ancora con Morais che per due volte di fila segna e subisce fallo (8-2). Raggiunge la doppia cifra anche Poletti con la tripla dell’11-2, mentre Ranuzzi porta in doppia cifra il vantaggio mensanino (14-4) a metà tempo. Piombino pesca i canestri di Mazzantini, a segno in arresto e tiro e poi dall’arco e con il tiro da tre punti di Riva ricuce lo svantaggio (16-13) a 2’29” dalla sirena finale. Prandin con un 2/2 spezza il parziale del Basket Golfo (18-13) e negli ultimi due minuti c’è spazio anche per Ceccarelli, Monnecchi e Carapelli che si aggiunge ai marcatori con un tiro dall’angolo.