Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Morris Finley in partenza per Teramo

SIENA. Morris Finley, preso l'anno scorso da Rieti, forse potrebbe partire per Pesaro, mentre è confermato che Moss andrà alla Virtus. Anche Drake Diener, nel 2007 finalista in Eurolega e scudettato, ha firmato per Teramo per due anni, e prende il posto di David Moss (1,6 milioni di euro di contratto per 3
anni), che doveva venire a Siena. La "Mens Sana invece, lo gira al club amico della Virtus Bologna. Ne parla anche www.sportevai.it, che pubblica un articolo a firma di Enrico Campana, che dalle nostre "pagine" ha dato per primo la notizia.
Spesso le indiscrezioni di mercato e le primizie si leggono da noi…
Citiamo il passo più interessante del "pezzo"-
" Il sito (della Virtus Bologna -ndr) non riporta notizie di mercato, il nome di Stefano Mancinelli, capitano fortitudino, è rispettabile ma per la tradizione sono i virtussini che passano ai cugini e non viceversa. Però si gonfiano voci importanti, quali David Moss, il tuttofare di Teramo, 33’ di qualità a gara, che Siena vuole parcheggiare nel club amico, Le Roy Hurd, il tiratore di Pesaro (p.18,3 di media) e il pivot pesarese Maggioli che arriva da lega Due. Confermati Petteri Koponen il quale avrebbe un contratto quinquennale da 2.5 milioni di euro, Dusan Vukcevic, e il neo-acquisto Andre Collins il cecchino di Ferrara, mentre sarebbe da definire la posizione di Alex Righetti criticato dal “gran capo”. Il capitano Gus Giovannoni è ricomparso sul sito, ma solo per le felicitazioni delle sue nozze brasiliane, è ormai un ex e tale resterà. Lino Lardo, il coach, viene invece festeggiato per i suoi 50 anni in posa da dj, con cuffie alle orecchie e microfono in mano. E non si sa se per la sua somiglianza col più famoso “collega”, il dj Linus, o perché – messaggio subliminale – dovrà essere lui a scegliere la musica per far tornare la gente sugli spalti. In ogni caso, si tratta di un bel messaggio comunicazionale, specie in questo momento, e merita di essere accolto bene per la sua professionalità, nonostante la piazza avrebbe voluto la conferma di Matteo Bonicciolli, l’arrivo di Luca Bechi e non scordi i risultati di Zare Markovski".