Mens Sana: serve un supplementare per superare Napoli

Soundreef Mens Sana Basket – Cuore Napoli Basket 85-79

(15-16, 28-36, 52-52, 71-71 )

Soundreef Mens Sana Basket: Masciarelli, Ebanks 31, Casella 12, Cepic, Borsato 6, Vildera, Simonovic 2, Sandri 2, Saccaggi 7, Ceccarelli, Lestini 5, Turner 20. All: Giulio Griccioli

Cuore Napoli Basket: Sorrentino 9, Maffettone, Carter, Fioravanti 19, Zollo, Mascolo 13, Vangelov 6, Ronconi, Gallo, Vucic 11, Maggio 5, Nikolic 16. All: Francesco Ponticiello

di Umberto De Santis

SIENA. Mens Sana, cercasi gioco disperatamente. Napoli, inferiore sulla carta e senza un americano (Carter), oltre al Cuore ci mette una buona organizzazione di gioco e tiene sotto scacco, grazie a un avvio importante, una cosiddetta “big” del campionato di A2. Che poggia più sulle capacità individuali dei due americani (anche se poi la vittoria arriverà da Saccaggi e Casella) e difetta di intensità e meccanismi in difesa, fatta parzialmente vedere solo quando costretti con l’acqua alla gola e gli avversari sfiniti da 45′ ad alta intensità. Ancora una volta costretta ad inseguire, Siena si riscatta con un secondo tempo di livello appena superiore, buono per giocarsi la salvezza ma poca roba per immaginare qualcosa di più. Ebanks sembra più inserito nel modo con cui affrontare un campionato così diverso dalla NBA, gli italiani, latitanti nei primi 20′ cominciano ad uscire allo scoperto fino alla schiacciata di Lestini, quasi alla fine dell’overtime, che chiude la gara. Delle due formazioni motivate che si affrontavano al PalaEstra stasera si può dire che la Mens Sana non ha fatto comunque dimenticare la brutta prestazione di Trapani; e che Napoli non si sblocca dallo zero nella classifica dopo tre turni, ma può pensare di poter competere per la salvezza.

La cronaca: Turner e Nikolic aprono le marcature 2-2 dopo 2′. La formazione partenopea prende l’iniziativa con Siena in difficoltà in difesa (tre falli in un amen), finché l’ex Mascolo infila la tripla. Reazione mensanina con Ebanks (che realizza dopo due errori) e Turner, ma il bonus al 5′ è già (meritatamente) raggiunto. Fioravanti fa 3/4, 7-8. Siena comincia ad alzare il ritmo, apprezzabilmente anche in attacco ma con poca fortuna in lunetta 8-8 con 3’16”. Allunga Napoli con Vucic, Turner dalla lunetta pareggia, Vucic replica e Griccioli ne ha abbastanza di queste disattenzioni, senza ritmo, timeout con 2’04” Lestini a tre falli, 10-12. Si prova ad alzare l’aggressività, ma simonovic è 0/2 ai liberi, la manovra di Napoli è più fluida , Vangelov ha spazio per un tiro dalla media. Meno male che sulla sirena il tap-in di Simonovic accorcia 15-16.

Il buon gioco di coach Ponticiello manda subito Vangelov a segno, e Sorrentino fa prove di fuga 16-20. Nikolic grazia Siena con lo 0/2 ai liberi e Casella accorcia con la bomba. Ma gli errori sono troppi per poterli raccontare tutti, in una trama mediocre che si dipana al PalaEstra; Nikolic, dopo due minuti, ritrova la lunetta e stavolta fa 2/2 con 5’46”. Attacco biancoverde sterile, Nikolic di nuovo ai liberi, timeout Griccioli. Invece la sterilità offensiva dei toscani esalta i (pochi) canestri napoletani con Nikolic che segna cinque punti in fila e  allunga 21-29 prima che Ebanks trovi il canestro con 2’20” all’intervallo. Liberi: Maggio fa 2/2, Ebanks li conquista a fatica: timeout Ponticiello. Ebanks 2/2, ma la Napoli operaia di Maggio piazza la bomba del +9. Siamo dentro il 20′, arriva il provvidenziale gioco da tre punti di Ebanks. Sandri fallisce un contropiede, Mascolo trova i due punti sulla sirena con tanto coraggio 28-36, intervallo.

Stats: 14 Ebanks, 11 Nikolic, Mens Sana 9/15 ai liberi, 9/34 al tiro con 1 bomba; Cuore 10/14 ai liberi, 12/27 al tiro con due triple.

Ebanks pareggia la realizzazione diFfioravanti prima e tiene poi sulla tripla di Vucic 32-41 con 8’30”. Napoli gioca i suoi schemi con buona precisione, va sul +11, grazia la Mens Sana con un errore clamoroso. Poi il break dei padroni di casa: Ebanks e la bomba di Lestini 37-43 che fa infuriare Ponticiello per un antisportivo fischiato a Fioravanti. due liberi per Saccaggi e, nell’azione seguente liberi per Sandri. Parziale di 8-0, timeout Ponticiello. Mascolo chiude il parziale 40-45, ma la Soundreef sembra aver trovato il modo di rialzare la testa. Tripla si Nikolic, tripla di Ebanks, liberi per Turner 47-48 con 3′. L’infrazione di 24 secondi del Cuore sembra aver convinto anche il pubblico del PalaEstra, ma Napoli ha tanta vita in corpo con Fioravanti e la voglia di cercarsi 48-52. Napoli contesta ogni tiro, Turner fa 1/2 in lunetta con 35 secondi alla sirena; il cuore torna in attacco per una lunga azione, ma Simonovic stoppa l’entrata di Vucic e Turner, sulla sirena, stampa la bomba del 52 pari! 

L’ultimo quarto comincia con un’altra infrazione di 24 secondi di Napoli. La risposta senese è la bomba di Borsato ma, quando torna in attacco la squadra azzurra colleziona un’altra palla persa. Così Borsato mette la seconda bomba di fila e il secondo parziale toscano è 10-0, chiuso ancora da Mascolo 58-54 con 7’45”. Napoli non molla nel momento più difficile, e incassa lo sfondamento su Fioravanti da parte di Sandri: Griccioli timeout con 6’32”. Fioravanti accorcia a -2, risponde Turner in entrata ma arriva al tripla di Sorrentino per il -1. Con 4’15” Turner da tre prova la spallata, Ebanks, lanciato in contropiede, si fa fischiare lo sfondamento anche se il pubblico non concorda. Fioravanti da tre riapre i giochi, Turner replica +3 Siena. Con 2′ Sorrentino fa il nuovo -1. L’errore dei biancoverdi rimanda avanti Napoli e Fioravanti da tre sorpassa 69-71 con 1’27” aizzando il pubblico con gesti poco edificanti. Si gioca sull’episodio che darà la vittoria, Saccaggi strappa di mano il rimbalzo al aprtenopeo, due falli in fila del Cuore esauriscono il bonus e mandano in lunetta Turner con 22 secondi da giocare 71-71. Napoli si gioca tutto il tempo ma non riesce a tirare, sarà supplementare.

La Mens Sana riparte con Ebanks e Casella da tre, un 5-0 che potrebbe essere pesante. Ma arriva il quinto fallo di Sandri e Fioravanti fa 2/2 in lunetta. Si riparte dal gioco a due Casella-Ebanks, ma Vucic riporta a +3. Salva di errori da ambo le parti, poi sorrentino si procura un fallo furbo con 1’41” e dalla lunetta arriva il nuovo -1 per Napoli. La palla scotta ma Casella non trema con la tripla. Il Cuore torna in attacco ma ne ricava due liberi per… Saccaggi, più lesto a prendere un rimbalzo nell’area toscana. 2/2, +6, subito accorciati da un Mascolo superbo. Ma non c’è il tempo per rifiatare che Lestini piazza la schiacciata 85-79.

Soundreef Mens Sana Basket – Cuore Napoli Basket 85-79 (15-16, 28-36, 52-52, 71-71 )

Soundreef Mens Sana Basket: Masciarelli, Ebanks 31, Casella 12, Cepic, Borsato 6, Vildera, Simonovic 2, Sandri 2, Saccaggi 7, Ceccarelli, Lestini 5, Turner 20. All: Giulio Griccioli

Cuore Napoli Basket: Sorrentino 9, Maffettone, Carter, Fioravanti 19, Zollo, Mascolo 13, Vangelov 6, Ronconi, Gallo, Vucic 11, Maggio 5, Nikolic 16. All: Francesco Ponticiello