Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Mens Sana: prima sconfitta in Eurolega

PANATHINAIKOS ATENE-MENS SANA SIENA 81-76
(22-14; 45-42; 56-55)
PANATHINAIKOS ATENE: Kecman 2, Spanoulis 10, Perperoglou 2, Batiste 8, Fotsis 14, Hatzivrettas ne, Nicholas 3, Tsatsaris 7, Diamantidis 11, Pekovic 14, Sakota ne, Jasikevicius 10. All. Obradovic 
MENS SANA SIENA: Domercant 14, Mc Intyre 3, Finley, Eze 4, Carraretto ne, Sato 17, Lavrinovic 22, Kaukenas 10, Ress ne, Metreveli ne, Lechthaler, Stonerook 6. All. Pianigiani
di Claudia Cavallo
SIENA. Prima sconfitta in Eurolega per la Montepaschi Mens Sana Siena che è caduta sul parquet del Panathinaikos Atene per 81-76 alla fine di una gara combattuta sino all’ultimo dagli uomini di coach Pianigiani ai quali però non riesce l’impresa di tornare vittoriosi dalla Grecia. I primi due punti della partita arrivano da Jasikevicius al quale risponde subito Tmac dalla lunga distanza, ma sono i padroni di casa ad portare a termine un mini break di 8-0. Siena non molla e controbatte con Kaukenas, Stonerrok e Lavrinovic, ma i greci arrivano sul +10 a due minuti dalla fine e il quarto si chiude sul 22-14. I primi minuti del secondo tempo sono esattamente uguali a quelli del primo con gli ateniesi che infilano un parziale di 9-0 a pochi minuti dall’avvio. Siena però è reattiva, Kaukenas inizia ad accorciare le distanze seguito da Domercant e Lavrinovic, Batiste piazza una bimane ma il lungo lituano infila un gioco da 4 con tripla e libero al seguito, così il quarto si chiude sul 45-42. Ad inizio del terzo sale di molto la pressione difensiva dei padroni di casa, infatti il primo canestro senese arriva dopo 3 minuti con Stonerook che piazza una bomba, seguito da Eze che appoggia due punti ed è il sorpasso, 46-47. Eze dalla lunetta e Sato da sotto allungano per Siena, Pekovic riporta i suoi sul –1, ma Lavrinovic ci mette il carico da tre, Fotsis però aggancia il 53-53. Lavrinovic ci riprova con una bimane, ma il nuovo entrato Nicholas segna la tripla del sorpasso allo scadere, 56-55.
Ad aprire l’ultimo quarto ci pensa Fotsis che piazza un parziale di 8-0, con Sapnoulis che chiude sul 10-0. Dalla sua Lavrinovic apre un contro break di 0-10 che vale il pareggio sul 65-65, Jasikevicius riporta avanti i greci e negli ultimi minuti le azioni si faccio concitate. Ad uscire vincitrice è la squadra padrona di casa, che non concede nulla agli avversari. La gara si chiude sull81-76. Dall’una e dall’altra parte da sottolineare la prova di Jasikevicius, Fotsis, Diamantidis, Spanoulis, per Siena immenso Lavrinovic, Sato, Domercant.

Il commento dalla sala stampa di coach Pianigiani: “E’ stata una grande partita di Eurolega, giocata al massimo da entrambe le squadre. Per vincere ad Atene dovevamo girare a nostro favore qualche episodio e trovare qualche piccolo vantaggio. Siamo partiti male, ma poi abbiamo avuto grande forza per tornare in partita, siamo arrivati alla fine punto a punto ma per vincere dovevamo fare qualcosa in più, sia su dei tiri aperti che abbiamo sbagliato, ma anche con qualche tiro libero in più visto che ne abbiamo tirati 18 in meno rispetto al Panathinaikos. Abbiamo attaccato con la testa, affrontando bene tutto quello che la loro difesa ci ha proposto, sia i loro cambi difensivi sia le situazioni nelle quali occupavano l’area impedendoci di andare vicino a canestro. Abbiamo fatto un grande sforzo nel secondo tempo anche per tenere a rimbalzo ed equilibrare il saldo tra palle perse e palle recuperate. E’ stata una partita di grande fisicità, siamo un po’ provati, ma adesso è importante recuperare al più presto un po’ di energie".