Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

L’Apf Costone travolge Perugia 52-29

APF COSTONE SIENA-PALLACANESTRO PERUGIA 52-29
COSTONE SIENA: Bonaccini 5, Dragoni 13, Renzoni 3, Poletti 14, Bianconi 5, Pierucci 5, Sardelli 3, Pastorelli 2, Ginanneschi 2, Dragone ne, Nanni ne, Sabia ne. All. Fattorini
PALLACANESTRO PERUGIA: Gatti, Ricci, Bigini, Cardinali, Presta, Aquinardi, Sartor, Zucchini, Manganello, Vescovi. All. Honti
ARBITRI: Nocchi e Volpi
Parziali: 13-4, 25-18, 42-22
SIENA. Tutto facile per l’Apf Costone che esce con una convincente vittoria dalla prima gara di campionato, sconfiggendo al PalaNannini la Pallacanestro Perugia per 52-29.

Se di equilibrio possiamo parlare, questo è riferito solo alla prima parte della gara, anche se va detto che le senesi hanno sempre avuto il controllo della situazione nelle prime due frazioni di gioco, per poi dilagare a proprio piacimento dopo la pausa lunga.

Infatti le ragazze di David Fattorini, una volta rientrate in campo, riescono a scrollarsi definitivamente di dosso le avversarie, imprimendo alla manovra offensiva un ritmo sostenuto che le perugine non riescono a contenere, nonostante gli incitamenti ripetuti del loro tecnico, la campionessa ungherese Katalin Honti che nella sua carriera di cestista ha vinto davvero tutto (1 Eurolega, 1 Coppa di Spagna, 2 Campionati italiani e 2 Coppe Italia, 2 Supercoppe italiane, 6 scudetti ungheresi, 4 coppe di Ungheria, 2 bronzi agli europei U18 e U20). Il + 20 della 3^ sirena in pratica mette fine ai giochi, con l’ultimo quarto che diventa una sorta di buon allenamento per le bianconere, con le seconde linee che si ritagliano brevi minutaggi.

Ad onor del vero Perugia non è sembrata poi così irresistibile, ma va dato merito alle senesi di aver fornito una prova più che soddisfacente, soprattutto in difesa, dove sono stati concessi solo 29 punti alle perugine, 4 nella 3^ e decisiva frazione.