Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

L’alt al campionato al profumo di EuroLeague

di Carlo Fabbricatore

La finestra per le qualificazioni delle nazionali ha causato la sospensione del Campionato: grande spazio a Euroleague, la più grande manifestazione di Basketball dopo la NBA.

E’ appena uscita la notizia che il campionato di serie A verrà rinviato e non giocato a porte chiuse. Il calcio ha optato per giocare le partite a porte chiuse per non intasare i calendari. Cambieranno le regole dei Playoff diminuendo le partite delle serie? Gran pasticcio!

La manifestazione continentale ha una dominatrice: l’Efes, allenata da Ataman, vecchia conoscenza senese. I turchi esprimono una bella pallacanestro su entrambi i lati del campo: attacco fluido e difesa dura. Dopo la finale persa l’anno scorso sono i seri candidati alla vittoria finale, purché mantengano l’attuale equilibrio di gioco.

Il Real Madrid di Pablo Laso malgrado gli infortuni è sempre lì a lottare per il vertice. I madridisti hanno tutto per competere per il titolo. Il Barcelona momentaneamente è la grande delusione, molto sotto le aspettative visto il roster stellare.

Il CSKA di Itoudis è sempre al vertice con la sua pallacanestro dove nulla è lasciato al caso. Daniel Hackett, ex Mens Sana, è l’emblema della solidità caratteriale di questo team capace di rinnovarsi con successo.

Il Maccabi Tel Aviv in pianta stabile nel gruppo dei migliori, a mio avviso esprime la pallacanestro più divertente: contropiede o transizione in attacco e pressing in difesa per rendere il gioco molto aggressivo su entrambi i lati del campo. Il Pana di Rick Pitino potrebbe essere la mina vagante dei Playoff. Il Valencia è la novità spagnola a questi livelli.

Per l’ottavo posto grande bagarre tra Khimki, Olympiacos, Fener (la grande delusione), Armani che dopo una buona partenza sta attraversando un periodo di involuzione tecnico tattica e Zalgiris che al contrario dopo un inizio balbettante sta annoverando una serie di ottime prestazioni che hanno permesso ai lituani di rientrare nel gruppo dei papabili per la post season.

L’Euroleague è sicuramente il torneo dei grandi coach, dei migliori giocatori e dei club più importanti del vecchio continente. La Mens Sana Siena ha vissuto per anni la gloria della Euroleague ed è stata l’ultima squadra italiana ad avvicinarsi alla vittoria.

Amiamo il basketball: gioco semplice per persone intelligenti.

Buona pallacanestro a tutti.