Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

La Virtus con Arezzo per tornare a vincere

SIENA. Un’altra sfida difficile in vista per la Virtus che domenica (10 novembre) alle 18 ospiterà la Amen Scuola Basket Arezzo per la settima giornata del campionato di serie C Gold. Con 4 punti in classifica Arezzo occupa attualmente l’ottava posizione, complice anche un calendario non facile, ed arriva dalla sconfitta in volata contro la forte Chiusi.

La Virtus, dal canto suo, si presenta in emergenza, con alcune assenze, su tutte quelle di Gianmarco Ricciardelli, che dovrà subire un’operazione allo scafoide che lo terrà lontano dal parquet (ancora da definire i tempi di recupero), e di Federico Bianchi, fermo ai box per una noia muscolare dovuta ad una botta ricevuta nell’ultima sfida contro la Pielle Livorno. Acciaccati ma arruolabili Bartoletti, Imbrò e Ndour.

Ecco le parole del vice allenatore della Virtus Andrea Spinello in vista della prossima partita.

Nell’ultimo turno una bella vittoria a Prato, come è andata la partita?

«Prima sconfitta stagionale contro una delle candidate al salto di categoria, sapevamo di affrontare una squadra forte che poteva giocare con due quintetti, e infatti così è stato. Forse abbiamo commesso qualche errore di troppo che ci è costato la partita, ma nel complesso non è stata una cattiva prestazione ».

Ora la sfida con Arezzo, che squadra è la Amen?

«E’ un’altra squadra forte, che ha tre giocatori di assoluto livello che sono De Bartolo, Rodriguez e Tenev, che dovranno essere tenuti d’occhio. Attorno a loro degli ottimi gregari, che sono molto bravi a trovare gli spazi intorno a loro tre».

La Virtus invece non arriva al meglio

«Ci saranno delle assenze, quella di Ricciardelli e di Bianchi, mentre Arezzo arriva da una buonissima prestazione contro la squadra che sembra la più forte del campionato, Chiusi, che è riuscita ad imporsi soltanto nel finale ».