Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Caserta non molla, ma poi la Mens Sana accelera…

MENS SANA SIENA-ELDO CASERTA 91-75
(17-14; 48-38; 63-60)
MENS SANA SIENA: Domercant 4, Finley 17, Eze 10, Carraretto, Sato 11, Lavrinovic 17, Kaukenas 16, Ress 9, Centanni, Lechthaler ne, McDonald 5, Stonerook 2. All. Pianigiani
ELDO CASERTA: Santoro ne, Larranaga ne, Frosini 11, Di Bella 5, Michelori 4, Porfido ne, Marmarinos ne, Darby 11, Diaz 16, Foster 2, Brkic 10, Slay 16. All. Frates.
SIENA. Caserta resiste per trequarti di gara alla Mens Sana, ma si deve arrendere al finale veemente dei biancoverdi.
Il commento di Pianigiani non può che essere positivo: "Sono molto contento, perché abbiamo giocato bene una partita nella quale non avevamo tensione ed abbiamo fatto tante cose fatte nella maniera giusta. Caserta è venuta qua a giocarsi la propria partita con grande organizzazione e proponendoci tante situazioni tattiche che abbiamo dovuto leggere. Sono contento anche perché abbiamo giocato in una bella atmosfera, davanti al nostro pubblico, con la Coppa Italia, che non ci eravamo goduti a pieno per i tanti impegni che abbiamo avuto. Credo che sia stata una bella partita ben giocata da entrambe le squadre e piacevole da vedere”.
Frates si complimenta con gli avversari "per la solidità che anche stasera ha dimostrato. Non era facile dopo Bologna, con la Regular Season ormai in archivio ed in attesa dei playoff, restare concentrati. Noi abbiamo giocato tre quarti bellissimi ed anche quando siamo andati sotto nel terzo quarto abbiamo comunque avuto la forza di recuperare. Più di così non possiamo chiedere, anche se siamo un po’ dispiaciuti perché per 30 minuti abbiamo accarezzato il sogno di vincere qua. Abbiamo dovuto usare tanta zona, perché avevamo dei problemi di accoppiamenti notevoli soprattutto nei lunghi ed abbiamo fatto bene, anche se poi contro una squadra che muove la palla così bene e con questi tiratori diventa molto difficile”.
Clicca qui per vedere la fotogallery