Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Virtus: una grande prestazione non basta con Piombino

I rossoblu cedono nel finale dopo aver condotto per quasi tutta la partita

SOLBAT BASKET GOLFO PIOMBINO – LA SOVRANA PULIZIE VIRTUS SIENA 86-79

(18-19; 37-41; 54-58)

PIOMBINO: Persico 4, Iardella 15, Fratto 14, Bianchi 20, Mazzantini 20, Bazzano, Riva 2, Mezzacapo ne, Pedroni 6, Molteni 5, Pistolesi ne, Carpitelli ne. All. Andreazza

VIRTUS: Bianchi 3, Nepi 15, Maccaferri 2, Gnecchi 3, Imbrò 29, Guilavogui, Baldinotti, Casoni 9, Stepanovic 18, Terni. All. Tozzi

SIENA. Sconfitta per la Virtu che dopo una grande prestazione è costretta a cedere in trasferta alla capolista Solbat Basket Golfo Piombino per 86-79 dopo aver condotto per tre quarti, nonostante le pesanti assenze di Olleia, Pucci, Simeoli e Ndour.

Partita equilibrata sin dall’avvio, con i rossoblu sempre avanti senza però riuscire mai a dare un allungo consistente. Nonostante ciò Siena riesce a limitare l’attacco dei padroni di casa e chiude il primo quarto in vantaggio 18-19.

Nel secondo quarto Piombino dà subito in break di 5 punti (26-21) con i canestri di Mazzantini e Bianchi, ma la Virtus reagisce immediatamente, piazzando il parziale di 0-7 con Imbró, Nepi e Stepanovic, unico lungo assieme a Guilavogui a disposizione di Coach Tozzi autore di un’ottima partita nonostante l’infortunio al naso nel primo quarto. I canestri di Maccaferri e Gnecchi spingono la Virtus avanti di 7 punti, bottino che i rossoblu riescono a mantenere quasi intatto, chiudendo la seconda frazione sul 37-41.

Quando tutti si aspettavano la reazione dei padroni di casa arriva invece il break Virtus ad inizio terzo periodo: Imbrò, Casoni e il solito Stepanovic permettono ai virtussini di allungare fino al +8 (54-62) e costringono coach Andreazza al timeout. La reazione di Piombino arriva e con due triple tornano a farsi sotto, ma i canestri di Nepi tengono la Virtua ancora in vantaggio fino alla sirena del terzo quarto (54-58).

La partita si decide ad inizio ultimo quarto: con un paio di minuti da grandissima squadra Piombino passa in vantaggio con un parziale di 12-0, confermando lo status di capolista del girone, grazie ai canestri di Iardella e Mazzantini. Dopo essere stati in vantaggio per tutta la partita vedere in pochi minuti i padroni di casa sul +8 è una botta psicologica importante per i rossoblu, che però non mollano e tornano sul -5 con un parziale di 0-7. Le speranze della Virtus crollano però nel finale, quando la precisione dalla lunetta del Basket Golfo ha la meglio nonostante la voglia e la grinta dei rossoblu: la partita termina 86-79

Una grande prestazione comunque per Siena che, con una squadra giovanissima è stata capace di tener testa alla capolista in trasferta. Peccato per il risultato, ma al di là dello stesso sono soprattutto tanti segnali positivi quelli raccolti da coach Tozzi in questa trasferta.

Prossimo impegno per la Virtus sabato 23 alle ore 21 al PalaCorsoni contro la LTC San Giorgio su Legnano.