Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto
Skyscraper 1
Skyscraper 2

Presentati gli Springtails CUS Siena Basket

La consegna della maglia affidata a Galanda e Chiacig

SIENA.Certi eventi, nella vita come nello sport, possono essere paragonati a degli spartiacque metaforici dato che contribuiscono a creare un ‘prima’ e un ‘dopo’: la presentazione degli Springtails CUS Siena Basket, avvenuta lo scorso 5 novembre presso il Palazzetto dello Sport del CUS, è certamente uno di questi poiché da oggi in poi si potrà parlare di un ‘prima’, caratterizzato da un progetto appena concepito, e di un ‘dopo’, in cui questo progetto è divenuto realtà.

Impreziosito da un folto numero di spettatori, l’evento di presentazione della neonata compagine senese ha registrato la presenza di illustri ospiti scelti per traghettare gli Springtails nell’universo cestistico senese: il Rettore dell’Università degli Studi di Siena Angelo Riccaboni, il presidente del CUS Giuseppe Gotti, Ezio Cardaioli, Fiorino Iantorno (altro rappresentante dell’Università di Siena), Roberto Morrocchi e Simone Timpone, ideatore del progetto Comunicando nel Basket e conduttore della trasmissione GameSix. La presenza di Timpone, giunto per l’occasione direttamente da Roma, testimonia in particolare il legame cementificatosi tra gli Springtails CUS Siena Basket e Cultura Cestitistica, una delle comunità online più grandi delle Rete, con il relativo gruppo Facebook che conta oltre 15mila iscritti.

Dopo aver portato i propri saluti e fatto l’in bocca al lupo ai ragazzi in vista della nuova avventura, gli ospiti presenti all’evento hanno lasciato scena e microfono a Giacomo Galanda, un personaggio che certo non ha bisogno di presentazioni: medaglia d’oro all’Europeo di Francia del 1999 e medaglia d’argento ad Atene 2004, Galanda è stato scelto dai dirigenti degli Springtails per impreziosire l’evento e guidare la cerimonia di consegna delle maglie ai ragazzi di coach Aprile. A fianco lui Roberto Chiacig, altro mostro sacro del basket internazionale, che si è alternato a Galanda nella consegna delle divise da gara: in perfetto stile USA, ognuno dei ragazzi è stato chiamato sul campo di gioco per ricevere in via ufficiale la propria divisa e con essa l’investitura di nuovo giocatore del CUS Siena. La rosa degli Springtails CUS Siena Basket è a questo punto completa: Niccolò Mocenni, Guido Semplici, Francesco Pianigiani, Piergiorgio Marotta, Riccardo Mazzi, Capriuoli Andrea, Kevin Spicocchi, Giovanni Castagna, Davide Battente, Leonardo Coradeschi, Gabriele Bolognesi, Giuseppe Gazzaneo, Riccardo Bianchi, Tommaso Ferrini e Federico Angeli.

L’evento ha registrato anche la presenza di Francesco Frati, Pro Rettore dell’Università di Siena, che ha approfittato dello spazio concessogli per presentare il logo della squadra: gli Springtails (in italiano collemboli) sono dei piccoli insetti dotati di una molla che li conduce a fare notevoli salti in alto, metafora perfetta insomma di quello che saranno chiamati a fare i ragazzi del CUS con la sola differenza che il centro focale del loro agire sarà il canestro avversario.

Al termine della cerimonia di consegna ha avuto luogo un’amichevole tra gli stessi Springtails CUS Siena Basket e la Mens Sana/Virtus – compagine nata dalla collaborazione tra le due società che quest’anno sta disputando il campionato di D.N.G. under 19 -, match interessante e ricco di belle giocate incamerato sui binari di un grande equilibrio per almeno tre quarti di gara: i risultati dei primi tre mini tempi – 15-23, 34-41 e 57-63 – certificano come l’ago della bilancia pendesse ora di qua e ora di là, mentre l’ultimo quarto ha invece registrato la netta affermazione degli ospiti (72-89), che avendo già iniziato il campionato alla lunga si sono rivelati fisicamente più brillanti. L’appuntamento a questo punto è fissato per mercoledì 12 novembre quando gli Springtails CUS Siena Basket faranno il proprio esordio in campionato opposti a Poppi (Arezzo); che l’avventura abbia inizio.