Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Play off: Apf Costone ad Ancona per gara1

SIENA. “Se qualcuno pensa che queste ragazze siano appagate del risultato acquisito, si sbaglia di grosso. Andremo ad Ancona a vendere cara la pelle, nonostante il valore di un’avversaria che senza dubbio è ben dotata in ogni reparto, giovane ma molto combattiva. Cercheremo di fare la nostra partita, non avendo nulla da perdere. Essere arrivati fino a qui, per tutti noi, per la Società e per i nostri tifosi rappresenta qualcosa di molto importante. Siamo fieri di quanto fin qui conquistato, ma cercheremo di andare avanti con tutte le nostre forze”. Queste le parole di coach David Fattorini, uno dei veri protagonisti di questo successo di marca costoniana.

Domenica prossima ad Ancona il Costone affronterà il Basket Girls, che ha conquistato prima di Pasqua il lasciapassare per le finali dei play-off vincendo una sfida infinita contro Pesaro (61-65 nell’ultima gara). Le marchigiane collezionano così il 19° successo su 22 partite disputate, senza dubbio un bel biglietto da visita che pone questa squadra tra le favorite per la promozione in A2.

C’è un piccolo giallo però dietro al confronto che si giocherà domenica prossima in terra marchigiana; il giudice sportivo dopo la gara di Pesaro, aveva comminato due giornate di squalifica alla miglior giocatrice anconetana, la guardia Christelle Takrou, classe 98, ma la Corte d’appello federale di Pescara ha accolto parzialmente il ricorso presentato d’urgenza dalla Società, riducendo così a una giornata il provvedimento, che ovviamente sarà convertito in ammenda. La giocatrice sarà dunque regolarmente a disposizione di coach Luca Piccionne, anch’egli graziato in appello, visto che era stato inibito fino al 23 maggio, pena ridotta al 26 aprile.

Ancona dunque al gran completo, così come – fatti i dovuti scongiuri – il Costone che si sta allenando a tambur battente.