Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

La Virtus perde gara 3 e retrocede in serie C Gold

Montecatini infligge ai rossoblu la terza decisiva sconfitta

LA SOVRANA PULIZIE VIRTUS SIENA – MONTECATINITERME BASKETBALL 78-87

(21-12; 41-36; 65-56)

VIRTUS: Simeoli, Bianchi 4, Olleia 13, Nepi 13, Maccaferri, Gnecchi, Imbró 16, Pucci 17, Casoni 15, Ndour, Stepanovic. All. Tozzi

MONTECATINI: Meini 11, Iattoni 9, Marengo, Giorgi 2, Pellegrini ne, Cipriani 13, Mucci ne, Maresca 6, Bolis 7, Galli 19, Moretti 17, Zanini 3. All. Tonfoni

SIENA. Termina così l’avventura della Virtus in Serie B, che perde Gara 3 al PalaEstra 78-87 e retrocede in serie C Gold dopo un solo anno nel terzo campionato nazionale. Una partita comunque ben giocata dai ragazzi di coach Tozzi, che ha visto i rossoblu in vantaggio, anche in doppia cifra, per gran parte della partita, salvo poi cedere nel finale sotto la pioggia di triple degli ospiti, che ha creato un divario finale immeritato per quello che si è potuto vedere sul parquet. Resta l’amarezza di una serie persa 3-0 nella quale però i virtussini hanno dato filo da torcere a Montecatini in tutte e tre le partite.

LA PARTITA: Buon avvio della Virtus che nei primi minuti, nonostante qualche difficoltà nello sbloccarsi a livello offensivo, in difesa regge alla perfezione le soluzioni proposte da Montecatini e, sfruttando l’assenza sul parquet di Meini gravato di due falli dopo pochi minuti, costruisce un parziale di 9-0 (18-9) grazie ai canestri di Imbrò e Nepi, oltre alla presenza sotto i tabelloni di Casoni, un vero fattore vicino a canestro su entrambi i lati del campo. I rossoblu riescono a mantenere lo strappo dato nel primo quarto fino al termine dello stesso, che si chiude sul 21-12.

Nel secondo quarto torna in campo Meini e si vede: il playmaker quarantenne inizia a far girare la squadra che in pochissimo tempo torna sul -5. E’ una tripla di Nepi a ricacciare indietro i termali, alla quale però rispondono subito Maresca e Meini per il 26-23, con gli uomini di coach Tonfoni che completano la rimonta con un canestro dai 6.75 di Cipriani con il quale passano in vantaggio (26-27) a metà secondo periodo, costringendo coach Tozzi al timeout. Siena esce bene dal minuto e una tripla di Imbrò fa rimettere subito la testa avanti ai rossoblu, che allungano fino al +6 con un’altra tripla di Pucci. Montecatini non ci sta e torna in parità a quota 36 grazie alla vena realizzativa di Galli, ma un canestro di Casoni ed una tripla sulla sirena di Pucci quasi da centrocampo restituiscono alla Virtus il vantaggio a metà partita (41-36).

Il terzo periodo è un continuo tira e molla nel punteggio: i termali si avvicinano, anche fino al -2, ma i rossoblu sono bravi a ricacciarli sempre indietro, grazie soprattutto a Pucci, Imbrò ed un ottimo Casoni (15 punti e 17 rimbalzi per lui a fine partita). Una tripla proprio di Imbrò permette ai virtussini di toccare il massimo vantaggio sul +11 (61-50) a 2 minuti dalla fine del quarto, che termina poi 65-56 con un altro canestro da tre punti di Imbrò in chiusura (4/8 da tre nella partita per la guardia rossoblu).

Con 9 punti di vantaggio da gestire nell’ultimo quarto l’attacco della Virtus sembra però fermarsi: il quintetto messo in campo da coach Tozzi non riesce a trovare buone soluzioni offensive, e 3 falli di Maccaferri nel solo primo minuto mandano la Virtus in bonus con 8 minuti ancora da giocare. Le difficoltà offensive della Virtus portano Montecatini sul -1 (parziale di 2-10) in appena 3 minuti; Nepi segna in arresto e tiro, ma Galli gli risponde da tre punti dando alla partita la parità a quota 69. Per i termali si apre il festival della tripla: Meini, Galli, Cipriani, Iattoni e ancora Galli, un 5/5 da tre punti che ammazza la partita e porta gli ospiti dal -4 al +7 con 3 minuti rimasti sul cronometro. Il contraccolpo subito dalla Virtus e notevole, ma i rossoblu non mollano e con la precisione dalla lunetta di Casoni ed un canestro e fallo di Nepi tornano sul -2 (78-80) ad un minuto dalla fine. Montecatini si affida a Moretti che segna dal pitturato subendo il fallo, mettendo di nuovo 5 punti tra le due squadre, dall’altra parte non va il tiro di Pucci ed il 2/2 dalla lunetta di Galli mette definitivamente la parola fine sull’incontro, che termina 78-87.

La vittoria di Montecatini chiude la serie che termina 3-0, decretando la retrocessione in serie C Gold della Virtus.

Fotogallery di Augusto Mattioli