La Virtus in trasferta affronta la Sangiorgese

SIENA. Dopo due partite casalinghe consecutive torna a giocare in trasferta la Virtus, che domani, domenica 18 novembre alle ore 18, sarà impegnata sul parquet di San Giorgio su Legnano contro la Sangiorgese.

Con 8 punti in classifica, frutto di 4 vittorie e 3 sconfitte, San Giorgio si trova nel gruppone di otto squadre a pari punti che costituisce il cuore della classifica, dal quarto all’undicesimo posto. Gli uomini di coach Quilici arrivano da tre sconfitte consecutive, l’ultima delle quali in casa della capolista Omegna.

Ecco le parole del vice-coach della Virtus Edoardo Ceccarelli in vista della prossima partita.

Partita lottata nell’ultimo turno contro Piombino, nonostante la sconfitta. Come è andata?

«Siamo riusciti a stare in partita per buona parte dell’incontro, sicuramente nei primi due quarti siamo stati all’altezza dell’avversario, siamo riusciti a metterli in difficoltà, poi alla lunga è venuto fuori il loro talento, ma è stata comunque una partita positiva rispetto alle precedenti».

Dopo due partite casalinghe consecutive si torna in trasferta a San Giorgio su Legnano. Com’è la squadra?

«San Giorgio è un bel gruppo, un bel mix tra esperti e giovani di talento. Sicuramente dovremo fare particolarmente attenzione a Corsoli, una guardia di assoluta qualità ed esperienza per questo campionato, ed ai due lunghi che sono Di Ianni e Parlato. Dovremo provare ad abbassare il loro ritmo, perché a loro piace correre e lo sanno fare molto bene».

Quale sarà la chiave della partita?

«Il nostro controllo del ritmo, non farli correre in contropiede e non darli vantaggi sui rimbalzi. Provare a contenere la loro qualità sui tre punti».