La Virtus continua a vincere

Battuta Castelfiorentino, i rossoblu proseguono la striscia con 6 vittorie consecutive

LA SOVRANA PULIZIE VIRTUS SIENA – ABC CASTELFIORENTINO 87-75 (30-18; 44-42; 75-57)

VIRTUS: Ceccatelli 6, Bianchi 3, Simeoli 6, Baldinotti ne, Olleia 31, Lenardon 13, Imbrò 14, Ndour ne, Nepi 11, Pucci 3, Falchi ne, Eusepi ne. Allenatore: Tozzi

CASTELFIORENTINO: Montagnani 14, Belli E. 16, Belli A. 14, Tozzi 19, Cantini, Calamassi ne, Papi 10, Meoni ne, Daly 2, Verdiani ne, Puccioni, Delli Carri ne. Allenatore: Betti.

SIENA. Sesta vittoria consecutiva per Virtus, che allunga la striscia di imbattibilità casalinga vincendo contro la Abc Castelfiorentino per 87-75. Virtus che parte subito forte, grazie ad una buona difesa ed alla brillantezza offensiva, che grazie alle triple di Lenardon ed Imbrò ed ai movimenti spalle a canestro di Olleia, permette ai rossoblu di chiudere il primo quarto in doppia cifra di vantaggio, 30-18. Nel secondo quarto si chiudono le maglie difensive degli ospiti, che con una difesa a zona molto aggressiva mettono in difficoltà i virtussini, che non riescono a trovare con continuità il canestro come avevano fatto in avvio. Montagnani e Tozzi danno il via alla rimonta, contrastata soltanto dalle tre triple di Lenardon che danno ossigeno alla Virtus, che riesce a chiudere il quarto comunque in vantaggio, anche se ampiamente ridotto, 44-42.

Al rientro in campo dagli spogliatoi la Virtus sembra ritrovare la brillantezza offensiva che già aveva trovato ad inizio gara, resa possibile soprattutto da un’ottima difesa. Olleia sembra immarcabile dai lunghi della Abc (15 punti nel terzo quarto, 31 finali), ed apre gli spazi anche per le triple di Imbrò e Nepi. La terza frazione si chiude sul 75-57, con la Virtus che riesce a scavalcare per la seconda volta nella partita i muro dei 30 punti segnati in un quarto. Nell’ultimo periodo non molla la Abc, che inizia a difendere con molta aggressività, non concedendo spazi all’attacco virtussino, e trovando ottime soluzione offensive con Emanule Beli e Tozzi. La Virtus fatica nel finale, ma è ancora Olleia a mettere i canestri importanti che non permettono agli ospiti di rientrare completamente in partita, e l’incontro finisce sul 87-75.

Prossimo impegno per la Virtus Sabato 25 alle ore 18.30 a Lucca, per lo scontro diretto con la capolista ancora imbattuta.

Fotogallery di Augusto Mattioli