La Basket San Giobbe nasce sotto l’egida della Reyer Venezia

L'head coach dei biancorossi è Andrea Monciatti, ex Mens Sana

chiusi.

Chiusi: la San Giobbe Basket si presenta; la società nasce sotto l’ala della Reyer

E’ stata presentata in conferenza stampa al PalaCoopersport la San Giobbe Basket nuova realtà cestitica nata a Chiusi grazie alla passione per lo sport del canestro di Luigi Brugnaro, presidente della Reyer Venezia e proprietario di un’importante tenuta agricola del territorio di Chiusi. Il nome della società è, infatti, legato all’azienda agricola e di allevamento di chianina San Giobbe e avrà come unico sponsor Umana.

In conferenza stampa, alla quale erano presenti il sindaco di Chiusi Juri Bettollini, il presidente e vicepresidente della San Giobbe Basket Paolo Capaccioli e Giuseppe Trettel, il direttore sportivo di Umana Reyer Venezia Mauro Sartori, il primo allenatore Andrea Mociatti e il presidente della Coopersport Vincenzo Albanese, sono state presentate le maglie, dove spiccano i colori caratteristici del Comune di Chiusi ovvero il bianco e il rosso, nonché le ambizioni del prossimo campionato di promozione ormai alle porte. La San Giobbe Basket fa già parte del progetto Reyer che, sotto l’ala della Reyer Venezia, squadra cestitica della massima serie italiana, coinvolge 31 società sportive di tutta Italia con lo scopo di creare un grande polo cestistico che possa generare squadre di eccellenza in grado di puntare ai più alti vertici nazionali. La “casa” della San Giobbe Basket sarà il PalaCoopersport dove tutta la squadra si allenerà e giocherà di fronte al proprio pubblico.
“La nascita della San Giobbe Basket – dichiarano il primo cittadino di Chiusi Juri Bettollini e l’assessore allo sport Sara Marchini – è una bellissima opportunità per la nostra città e ci sentiamo veramente fortunati di dare i natali a questo progetto che parte da Chiusi con umiltà, ma al tempo stesso con grandi ambizioni. L’aspetto che da subito ci è piaciuto è la passione che si respira nella San Giobbe Basket che siamo certi coinvolgerà tutta la nostra città e il territorio. Per tutto questo ringraziamo la Coopersport e tutte le altre società che condivideranno il palazzetto dello sport con questa nuova realtà sportiva e naturalmente il patron della società Luigi Brugnaro che ha visto nella nostra città la possibilità di avviare un percorso che sarà sicuramente caratterizzato dalle grandi emozioni che il basket sa regalare.”
“La Reyer ha una storia molto lunga alle spalle – dichiara Mauro Sartori, direttore portivo Umana Reyer Venezia – che vogliamo condividere per ampliare sempre più il movimento del basket italiano che anche dal punto di vista sociale può svolgere un ruolo molto importante. A Chiusi abbiamo visto molta passione e percepito i valori giusti che servono ad iniziare nel migliore dei modi un bel cammino nel mondo del basket.”
“Le nostre ambizioni – dichiarano il presidente e il vicepresidente della San Giobbe Basket Paolo Capaccioli e Giuseppe Trettel – sono quelle di iniziare qualche cosa di importante che ci porti anche a belle soddisfazioni sportive. L’ambiente che si sta creando è dei più giusti per raggiungere questo obiettivo che auspichiamo possa coinvolgere in primis la cittadina di Chiusi e poi tutto il territorio. Quello che più di ogni altra cosa ci piacerebbe vedere è il palazzetto pieno ad ogni partita.”
“Stiamo costruendo una squadra competitiva – dichiara l’head coach Andrea Monciatti – per giocare al massimo del nostro campionato. I ragazzi che compongono la rosa, ormai quasi al completo, sono ragazzi giovani, molto motivati e con tutte le possibilità di crescere e fare bene. Gli allenamenti sono appena iniziati e non vediamo l’ora di partire con il campionato e iniziare ad infiammare il cuore dei nostri tifosi.”