Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Il Costone medita vendetta a Empoli

I gialloverdi cercheranno di recuperare la sconfitta dell'andata

Francesco Braccagni

SIENA. A distanza di sei giorni dall’impresa casalinga che ha visto i ragazzi di Braccagni superare in un finale concitato la Sba Arezzo (che contro il Costone quest’anno ha raccolto solo sconfitte), i gialloverdi si apprestano questa sera (23 febbraio), nell’anticipo della 6^ giornata di ritorno, ad affrontare il Biancorosso Empoli. La gara prenderà il via alle ore 20,30 al PalaEstra Lazzeri e vedrà di fronte rispettivamente la 9^ e la 10^ in classifica.

Le due squadre hanno, stando ai numeri, obiettivi completamente diversi: Siena, forte dei suoi 18 punti (9 vinte e 9 perse), è in piena lotta per entrare in zona play off, mentre Empoli, a quota 12, deve guardarsi le spalle da un trio agguerrito formato da Oti Galli, Pescia e Pontedera, tutte a 10 punti che se la giocheranno fino in fondo per evitare posizioni scomode nella griglia dei play-out. Proprio in quest’ottica, la gara di stasera rappresenta una sorta di spartiacque, considerato che il Costone, in caso di vittoria, metterebbe ben 8 punti fra sé e la zona play-out, nell’altro caso dorebbe temere qualche rientro dalle retrovie.

E’ per questo motivo che il tecnico della Piaggia avverte i suoi: “Non dobbiamo dare ascolto ai pronostici – afferma Braccagni – non fanno che tenerci lontano dalla realtà. Empoli è una squadra di tutto rispetto che all’andata ci punì espugnando il PalaOrlandi, quindi massima allerta e concentrazione a mille in vista di quella che sarà una vera battaglia, che cercheremo di giocare sul campo a viso aperto”.

Arbitreranno l’incontro Nocchi della sezione di Pisa e Puocci della sezione di Firenze.