Il Costone strapazza Viareggio

Prova convincente ed autoritaria dei gialloverdi di Binella

COSTONE SIENA- VELA BASKET VIAREGGIO 76-57

Parziali: 20-13, 42-24, 55-37

VISMEDERI COSTONE SIENA: Tognazzi 11, Benincasa 18, Bruttini 18, Manetti 7, Bonelli 11, Chiti 2, Giannini 3, Ricci 4, Catoni 2, Mini, Nepi, Benini. All. Binella

VELA BASKET VIAREGGIO: Bertuccelli 14, Bianchini 6, Ghiselli 8, Spilotro 9, Polo 7, Romani 1, Govi 3, Puccinelli 3, Pardini 2, Colligiani 4, Berti. All. Discepoli

COSTONE SIENA- VELA BASKET VIAREGGIO 76-57

Parziali: 20-13, 42-24, 55-37

VISMEDERI COSTONE SIENA: Tognazzi 11, Benincasa 18, Bruttini 18, Manetti 7, Bonelli 11, Chiti 2, Giannini 3, Ricci 4, Catoni 2, Mini, Nepi, Benini. All. Binella

VELA BASKET VIAREGGIO: Bertuccelli 14, Bianchini 6, Ghiselli 8, Spilotro 9, Polo 7, Romani 1, Govi 3, Puccinelli 3, Pardini 2, Colligiani 4, Berti. All. Discepoli

ARBITRI: Panelli e Cementano

SIENA. Con una prova convincente e autoritaria, la Vismederi Costone si sbarazza abbastanza facilmente del Vela Basket Viareggio, apparso reattivo solo nelle battute iniziali (9-9 al 5’); poi gli uomini di coach Discepoli poco hanno potuto sotto la spinta energica dei gialloverdi che già all’intervallo avevano accumulato un rassicurante vantaggio. Dopo il parziale di parità succitato, ecco il primo break senese (11-0) che dà il primo sussulto al match. Sono gli esterni soprattutto a risultare incisivi, sia con il tiro dalla distanza che con penetrazioni, talvolta ispirate dal contropiede. Il +20 del 19’, propiziato da un Duccio Benincasa incontenibile, rassicura gli animi, anche perché questa volta la difesa gialloverde funziona alla meraviglia. Viareggio è in difficoltà sul piano del ritmo, cerca di rispondere, ma lo fa in maniera sconclusionata. Nella 3^ frazione gli ospiti sembrano tornare sul parquet del PalaOrlandi con tutt’altra motivazione, riuscendo a ridurre il gap fino a 14 punti. Sono i canestri di Bruttini e le incursioni di Tognazzi a ridare vigore alla manovra senese, con Bonelli utilissimo sia in attacco che in difesa (12 catture, 11 per Chiti) e il Costone sulla 3^ sirena ripristina il +18 di metà gara. Nell’ultimo periodo c’è spazio per tutta la panchina, con la Vismederi che tocca il +22 grazie a 4 liberi consecutivi di Bruttini. A nulla vale la zone-press viareggina, scardinata dalle ultime fiondate di Manetti. Il Costone archivia questa vittoria con pieno merito, salendo così a quota 4 in classifica.