Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Braccagni (Costone): “Ci siamo tolti delle belle soddisfazioni”

Il presidente Montomoli: "Adesso viene il bello"

SIENA. Si giocherà dunque domenica 28 aprile gara-1 al PalaOrlandi (ore 18), il ritorno il 1° maggio a Quarrata, l’eventuale bella sabato 4 maggio ancora al PalaOrlandi (ore 21). Gli altri abbinamenti vedranno di fronte: Arezzo-Audax Carrara, Fucecchio-Libertas Livorno, Colle Basket-Cmb Carrara.

Nel frattempo l’euforia all’interno dello spogliatoio costoniano è alle stelle; un finale di campionato così non l’avrebbe pronosticato nessuno: “Questa è una squadra che ha un grande carattere – afferma il tecnico senese – sono orgoglioso dei miei ragazzi che hanno disputato una stagione tutta in crescendo. Adesso i play off faranno storia a sé, da parte nostra – prosegue Braccagni – non dovremo sentirci appagati. E’ nostra intenzione andare più avanti possibile, poi si vedrà; resta il fatto che l’impresa l’abbiamo già costruita, togliendoci delle belle soddisfazioni che pensiamo di aver regalato alla Società, che ha creduto in noi, e al pubblico che anche domenica ci ha seguito numeroso e in maniera davvero calorosa”.

Giovedì sera il Costone giocherà una gara amichevole a Abc Castelfiorentino, poi ci sarà qualche giorno di libertà in vista delle festività pasquali, una pausa rigenerante più che meritata.

Il Costone il suo campionato l’ha già vinto. “Sì, ma adesso viene il bello!” aggiunge il presidente Emanuele Montomoli che ha seguito la gara su Costone Channel da Baltimora, negli States. Con un finale pazzesco, fatto solo di vittorie (7 su 7), la squadra di Braccagni non solo si è assicurata con 3 giornate di anticipo l’ingresso nei play-off, ma ha addirittura scalato la classifica finale dal 9° al 3° posto, posizionandosi così nella parte sinistra del tabellone che vale per il momento il diritto di disputare l’eventuale bella del 1° turno tra le mura amiche.

L’avversario sarà il Dany Quarrata, formazione che proprio domenica scorsa è scesa al PalaOrlandi in occasione dell’ultima gara di regular season. L’epilogo ha visto Siena cogliere un successo rocambolesco dopo essere stata sotto di 21 punti, con un finale mozzafiato che ha letteralmente stroncato ogni velleità agli avversari. Nelle gare dei play off però la musica sarà diversa, anche perché Quarrata domenica scorsa non ha potuto schierare il suo pezzo pregiato, l’ala-pivot Toppo, alle prese con un risentimento muscolare; Braccagni invece ha potuto recuperare Vittorio Tognazzi che nel finale di partita è stato provvidenziale con le sue terribili incursioni, così come Giulio Chiti che ha saputo attaccare il ferro con efficacia. Top scorer dell’incontro un formidabile Luigi Bruttini che con i suoi 32 punti è giunto 2° nella classifica dei marcatori (537) dietro all’aretino Kirlys (551). Qualità e punti anche dal resto del gruppo, con Benincasa e Angeli sempre pronti a dare manforte in maniera sostanziale.

Durante l’intervallo della gara, sono stati chiamati al centro del campo gli Aquilotti 2007 e 2009 del Costone accompagnati da Niccolò Panichi, protagonisti assoluti al Torneo del Cimone di fine marzo che si è disputato a Sestola. Per loro rispettivamente un 1° e un 3° posto che premia il lavoro svolto dagli Istruttori del Minibasket Costone.