Volley: parte “Classi a rete”

Guglielmo Ascheri: “Una iniziativa nella quale crediamo molto"

SIENA.  Siena si apre agli istituti scolastici del territorio. Parte infatti il progetto “Classi a rete”, che sarà coordinato dal tecnico Claudio Doretti e che prende il via con l’obiettivo di avvicinare sempre di più le giovani generazioni al volley. La pallavolo entra quindi nelle scuole, l’iniziativa è stata presentata questa mattina nell’istituto “Federigo Tozzi” di Siena. All’appuntamento erano presenti il responsabile marketing & commerciale Guglielmo Ascheri, il rappresentante del Provveditorato agli studi Francesco Binella, la preside dell’istituto Tozzi Floriana Buonocore, l’insegnante di educazione fisica della scuola Elena Partini e anche i rappresentanti dei due partner del progetto Decathlon e di The New Oxford School. Nelle scuole ci saranno lezioni tecniche e pratiche per far conoscere sempre più da vicino il mondo della pallavolo.

“Inauguriamo oggi questa nuova iniziativa nella quale crediamo fortemente e che riteniamo fondamentale per lo sviluppo futuro dell’intero progetto sportivo di Emma Villas – afferma Ascheri –. “Classi a rete” è un progetto che ci vedrà impegnati nei prossimi mesi all’interno dei vari istituti scolastici di Siena attraverso lezioni dedicate che mirino alla promozione dei sani valori dello sport e più nello specifico della pallavolo che rimane indubbiamente una delle discipline più diffuse all’interno di tutte le scuole d’Italia. Tutto questo grazie a un’interazione diretta con nostri tecnici e giocatori. Per questo ringraziamo per la disponibilità l’istituto Tozzi, dal quale il progetto prenderà il via, il Provveditorato agli studi di Siena per la collaborazione fin da subito dimostrata e i due partner del progetto, Decathlon e The New Oxford School, che parteciperanno attivamente alle varie lezioni”.

“Abbiamo subito accolto con favore questo progetto e questa proposta di collaborazione da parte di Emma Villas Siena e dall’ufficio scolastico provinciale – afferma la preside Buonocore –. Per noi è veramente importante poter collaborare con una società come questa e poter condividere i valori dello sport per i nostri ragazzi. La scuola è da sempre attenta ai vari tipi di sport e ai valori profondi che le varie discipline trasmettono ai giovani, a volte anche per superare le difficoltà di socializzazione e di inserimento. Siamo fortemente convinti che lo sport possa consentire, attraverso lo stare insieme, di crescere bene. I ragazzi sono entusiasti di poter conoscere da vicino il mondo della Emma Villas e sono già in fermento per poter partecipare a questa iniziativa”.

“Abbiamo convenuto che in questa iniziativa ci fossero delle tematiche di particolare interesse e che ci stanno particolarmente a cuore – dichiara Binella –. Come amministrazione scolastica abbiamo visto che i contenuti di questo progetto potevano trovare effettivamente una loro applicazione e una ricaduta positiva nel panorama scolastico e per lo sviluppo formativo dei nostri ragazzi. Questa è una collaborazione prestigiosa con una società sportiva di alto livello e certamente l’iniziativa ci inorgoglisce”.

“Sono felice ed orgogliosa di poter partire con questa collaborazione che è certamente di alto livello – afferma Partini –. Spesso questo mondo lo conosciamo solamente attraverso la televisione, invece avere la possibilità di avere accanto a noi giocatori, tecnici e dirigenti di questa realtà è un modo di approcciarsi alla disciplina sportiva assolutamente diverso e certamente più diretto.  Sono contenta di poter ampliare la nostra esperienza sulla pallavolo, anche con la presenza di giocatori e coinvolgere tutti i ragazzi della scuola. Sarà una esperienza importante per tutti noi”.