Volley: il mondiale di Maruotti e Ishikawa

Hernandez: “Contento di essere a Siena: è una squadra molto interessante”

SIENA. “Sono molto contento di essere arrivato a Siena, in questa squadra ci sono giovani interessanti e di prospettiva e al contempo alcuni giocatori esperti che ben conoscono questi livelli”. Parola di Fernando Hernandez, opposto cubano che sta effettuando la preparazione insieme ai compagni di squadra biancoblu al PalaEstra in viale Sclavo (e che oggi compie 29 anni). “Quest’anno in Italia – prosegue Hernandez – ci sono veramente tutti i più grandi giocatori del mondo, speriamo di riuscire a raggiungere i playoff”.

“Sono molto felice di essere stato confermato – dice lo schiacciatore Filippo Vedovotto, al suo terzo campionato alla Emma Villas Siena – e di essere rimasto in una società e in una città che ormai conosco bene. Qui mi trovo alla grande. Credo che sia stato allestito un ottimo roster, vedo tanta voglia di fare, l’obiettivo minimo è la salvezza, poi vedremo dove riusciremo ad arrivare”.

La formazione senese prosegue gli allenamenti: oggi è prevista una doppia seduta al PalaEstra, domani la squadra si allenerà al pomeriggio, giovedì e venerdì sono in programma ancora doppie sedute mentre sabato la squadra si allenerà al mattino.

Intanto i Mondiali sono iniziati nella maniera migliore per la Nazionale italiana che domenica pomeriggio al Foro Italico di Roma, davanti a ben 11mila spettatori, ha sconfitto per 3-0 il Giappone. Lo schiacciatore della Emma Villas Siena Gabriele Maruotti non è entrato in campo nella circostanza. Ha invece giocato praticamente per l’intero match l’altro schiacciatore della Emma Villas Siena, il giapponese Yuki Ishikawa che ha messo a segno 9 punti.