Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Torneo Open a San Gimignano: Agamenone eroe sotto le torri!

L’argentino ha compiuto la sua impresa eliminando in semifinale l’altro grande favorito, Daniele Capecchi (64 64), e in finale Federico Maccari

SAN GIMIGNANO. L’argentino Franco Gabriel Agamenone si è aggiudicato la terza edizione del Torneo Open maschile – Trofeo Polytec (2.000 €) organizzato dal Tennis Club San Gimignano. L’assenza del personaggio più atteso, il numero 180 al mondo Luca Vanni, costretto al forfait per un infortunio al ginocchio subito pochi giorni prima del suo esordio, ha tolto dalla scena il tennista più forte ma allo stesso tempo ha regalato al pubblico valdelsano sfide equilibrate e tecnicamente di alto spessore. Alla fine ha vinto la testa di serie numero 3 Agamenone, specialista in doppio (numero 245 delle classifiche mondiali) ma dimostratosi affidabile, solido e propositivo anche in singolare. L’argentino ha compiuto la sua impresa eliminando in semifinale l’altro grande favorito, Daniele Capecchi (64 64), e in finale Federico Maccari: il tennista amiatino, ormai in pianta stabile a Torino, è entrato come una lama nel burro dalla parte del tabellone lasciata libera da Vanni ma si è fermato proprio sul più bello. Con il suo schema servizio-diritto è apparso in grado di sfondare la solidità di Agamenone, ma si è perso ad un game dal terzo set ed ha ceduto con il punteggio di 64 75.
Al di là del verdetto sul campo, il Torneo Open maschile – Trofeo Polytec è stato un successo a 360°. Aumentato nel montepremi rispetto alla passata stagione (da 1.500 € a 2.000 €), la manifestazione sangimignanese ha assistito ad un boom di iscritti (67) e del livello medio, con quasi 30 Seconde Categorie. Fuori dal campo, gli organizzatori hanno allestito un programma ambizioso di serate eno-gastronomiche, proponendo ogni giorno una cena a tema diversa: un successo, considerato l’elevato numero di spettatori e di partecipanti che hanno affollato le strutture del Tennis Club San Gimignano in una settimana.