Scherma: Bastianini tecnico di 3° livello per il fioretto

Premiati a Pistoia i camioni regionali del Cus

SIENA. Si è svolta a Roma  presso la sala federale del Centro di Preparazione Olimpica CONI “Giulio Onesti” dell’Acqua Acetosa, la sessione d’esami prevista dalla Scuola Nazionale Magistrale, per tecnici di I, II e III livello.

Sono stati complessivamente 31 i candidati a risultare idonei dopo aver sostenuto l’esame dinanzi la commissione presieduta dal Consigliere federale, Vincenzo Di Bartolomeo e composta dai maestri Alberto Coltorti per la sciabola, Lio Bastianini per il fioretto e Aldo Cuomo per la spada. Supervisori della sessione d’esame sono stati il consigliere federale referente per la formazione, Luigi Campofreda ed il Presidente dall’Associazione Italiana Maestri di Scherma, Saverio Crisci.

Il tecnico del CUS Siena Scherma è ovviamente soddisfatto di questo incarico e condivide la gratificazione professionale con tutto lo staff tecnico ed il dirigente della Sezione Scherma Filippo Carlucci,  che sedici anni fa lo accolse da Piombino, dopo un’esperienza di quindici anni a Livorno.

I neo tecnici di III livello (Maestri) che la scherma italiana accoglie sono cinque;
In sette sono stati invece i candidati idonei per il titolo di tecnico di II Livello (Istruttore nazionale), mentre diciannove sono i neo tecnici di I livello (istruttore regionale).

Da una soddisfazione all’altra per Il CUS Scherma, a Pistoia alla Festa  della scherma Toscana, sono stati premiati i Campioni regionali 2018 che per i rappresentanti del sodalizio universitario presieduto da Giuseppe Gotti sono stati: Joseph Ceroni (Allievi spada), Valentina Bichi (Ragazze spada), Viola Mori (giovanissime spada) e Stella Trabalzini (Giovanissime sciabola). Per le squadre è stata premiata la squadra di sciabola femminile assoluta promossa in A2 composta da Lisa Milanese,Lavinia Amabili e Maddalena Valacchi. Un 2018 più che positivo che si evince anche dalla classifica complessiva del Gran Premio Società stilata dalla F.I.S. che vede la Società senese ai vertici federali. Per i profani, come la serie A del calcio.