Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Santopadre vince il torneo "Città di cristallo"

COLLE VAL D'ELSA. Vincenzo Santopadre, classe 1971, categoria 2.1 si è aggiudicato la finale del torneo open maschile di tennis “Città del cristallo”, battendo Stefano Cobolli, classe 1977, categoria 2.1. Il match clou si è svolto lo scorso sabato 23 maggio sul campo in terra rossa del circolo tennis A.P.A., Associazione Pubblica Assistenza di fronte ad un pubblico numeroso, attento e partecipe, che ha particolarmente apprezzato gli scambi di grande abilità tecnica proposti dai due giocatori in campo, frutto della loro grande esperienza agonistica, anche a livello internazionale. Stefano Cobolli, infatti, si è “arreso” sul punteggio di 6/3, 6/3 dopo un match coinvolgente dove ha impegnato, comunque, Vincenzo Santopadre, dato già favorito sulla carta come potenziale vincitore del torneo open colligiano.
Vincenzo Santopadre, romano, ha raggiunto la sua posizione numero 100 in classifica Atp e ha alle spalle un ricco curriculum con due convocazioni in Coppa Davis; una medaglia d’oro nel singolo e nel doppio ai Giochi del Mediterraneo del 1997; una vittoria nella Coppa Europa e cinque vittorie in altrettanti Challenger Atp. A questo si aggiungono oltre trenta vittorie in tornei open organizzati in tutta Italia. Non da meno il suo sfidante, Stefano Cobolli, nato a La Spezia e portacolori della Canottieri Aniene di Roma. Nel 2004 ha raggiunto la 230esima posizione nella classifica Atp. Nel suo curriculum agonistico vanta una semifinale ai Campionati europei Under 18 nel 1995; un secondo posto al Campionato del mondo a squadre Under 18 di Miami; la vittoria di dieci tornei Itf da 10mila e 15mila dollari, oltre alla partecipazione a tutte le prove del Grande Slam. Da quattro anni partecipa al circuito open che ha vinto nel 2007, mentre ha conquistato il secondo posto nel 2006 e il terzo nel 2008.  Nelle semifinali, Stefano Cobolli aveva battuto Luca Vanni per 7/6, 6/3, mentre Vincenzo Santopadre aveva superato Massimo Dell’Acqua per 7/6, 7/6.