Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Rugby: il Cus Siena travolto 50-0 da Valorugby Emilia

SIENA. Basta il risultato finale di 50-0 per i padroni di casa per descrivere la domenica del rugby senese; una partita mai in discussione in cui i senesi hanno messo il cuore ma si sono trovati ad affrontare un avversario di livello decisamente superiore.

Dopo i primi 10 minuti in cui le squadre si sono sostanzialmente equivalse è arrivata una meta all’ala in velocità per i padroni di casa in seguito ad un errore difensivo bianconero. In una domenica già molto complicata per la formazione senese gravata da una serie di assenze di peso al 20’ minuto è arrivata una bruttissima tegola: Trefoloni schierato nella inedita posizione di mediano di apertura, già dolorante dopo una delle prime azioni in cui era stato travolto da un avversario in un raggruppamento, è dovuto uscire per un brutto infortunio alla spalla lasciando i compagni senza un numero 10.
Francesco Sacrestano ha così messo Marco Viani in regia al fianco di Sampieri, per la prima volta in campo in serie B dal primo minuto, ed all’ala è andato D’Agostino.

Al 26’ minuto è arrivata la seconda segnatura per i padroni di casa, bravi ad andare a segno da touche e dalla successiva ruck sfruttando una difesa mal piazzata.

Nella prima frazione, terminata sul 14-0, il Banca Centro CUS Siena ha giocato quasi alla pari ed ha alternato momenti di difficoltà in mischia ad altri in cui ha schiacciato gli avversari; gli emiliani sono sembrati molto più forti nelle azioni veloci, grazie allo splendido sintetico parmigiano, ma i senesi si sono sempre proiettati in avanti fallendo a più riprese la meritata segnatura.

La seconda frazione di gioco è iniziata male per i bianconeri visto che dopo un solo minuto i padroni di casa hanno allungato grazie ad un bellissimo schema in cui la palla è stata calciata per scavalcare tutta la retroguardia cussina.

Il secondo tempo non ha riservato buone notizie per i toscani, che hanno subito in tutto ben 6 mete fissando il risultato finale sul 50-0.

Il Valorugby Emilia ha dimostrato di aver preparato molto bene la partita, anticipando le rimesse laterali senesi e riuscendo ad arginare la mischia anche grazie al fatto di avere giocato la partita sul campo sintetico e non su quello in erba. All’inizio del match i padroni di casa avevano 30 punti in classifica contro i 16 bianconeri.

I cussini hanno sofferto la mancanza dal primo minuto di Gembal e comunque di un numero 10 di ruolo e la pesantissima assenza di Trefoloni quando è uscito per infortunio; Viani, Buonazia e Sanniti non erano in condizioni ottimali e hanno dovuto giocare per 80 minuti.

Poche le note positive dell’incontro da sponda senese tra cui la prestazione di Sampieri, che ha letteralmente salvato per 3 volte l’area di meta, il rientro in campo di Interi dopo una lunga pausa e l’esordio in campo di Staffieri e D’Agostino.

Il tecnico senese Sacrestano ha ringraziato tutti i suoi ragazzi per la grinta messa in campo e a fine partita Capitan Carmignani, che oggi ha preso un cartellino giallo a tempo quasi scaduto dal direttore di gara Gabriele Marinai di Livorno, ha parlato ai ragazzi chiedendo di non mollare in vista dell’importantissima partita di domenica 1 Marzo quando al Sabbione arriveranno gli Highlanders Formigine, al momento ultimi in classifica.

La formazione: Sanniti, Viani, Capresi, Buonazia, Faleri, Trefoloni, Sampieri, Peruzzi, Palagi, Interi, Marzi, Carmignani (Cap), Pezzuoli, Comandi, Duprè de Foresta.
In panchina: Tanzini, Landi, Turchi, Mezzetti, D’Agostino, Bartoli, Staffieri.
I risultati: Amatori Valorugby vs Cus Siena 50-0 (5-0), Florentia vs Parma 41-13 (5-0) Imola vs Livorno 1931 26-31 (2 – 5), Lions Livorno – Capitolina 22-19 (4-1), Jesi – Modena 35-33 (5-2)
Classifica: Florentia 54, Modena 43, Livorno 41, Valorugby 35, Capitolina 25, Jesi 28 Lions Amaranto Li 27, Rugby Parma 20, CUS Siena 16, Imola 14, Formigine 3