Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Monteroni Women’s International: il grande tennis femminile a favore delle donne

MONTERONI D'ARBIA. Tennis femminile di alto livello, ma anche una forte dimensione di solidarietà. Il “Monteroni Women’s International”, che prenderà il via domani (1 agosto) al circolo “Match Ball” della cittadina immersa nelle Crete Senesi (finale del singolo l’8 agosto), unisce un dato tecnico di primo piano con un’attenzione particolare al sociale: sostegno alle associazioni senesi che difendono le donne dalle violenze fisiche e psicologiche e lotta al tumore al seno.
Il torneo, giunto alla sua ottava edizione (25mila dollari di montepremi), è una delle principali tappe del circuito professionistico ITF in Toscana e non solo. Un evento che ha ricevuto il patrocinio di Regione, Coni, Provincia e Comune di Siena ed il sostegno della Federazione Italiana Tennis.

“Siamo molto soddisfatti per il percorso fin qui fatto – ha detto il direttore Giancarlo Trapani ieri (30 luglio) alla presentazione senese della manifestazione nella sede del circolo – Abbiamo dimostrato, con l’impegno di decine di volontari, che anche una piccola realtà come Monteroni può ospitare una manifestazione sportiva di interesse internazionale. Vedremo tenniste di sicuro valore, giovani talenti, senza dimenticare le iniziative benefiche in programma. Con una madrina d’eccezione, Giulia Quintavalle, oro a Pechino nel judo”.

“Il circolo proprio quest’anno compie 20 anni – ha ricordato Antonio Rizzo, presidente del CT “Match Ball” – Il torneo è di certo il nostro fiore all’occhiello, all’interno però di attività che ci vedono impegnati tutto l’anno tra campi scuola, corsi di avviamento e tanti momenti conviviali”.

Presente all’incontro, anche Massimo Granchi, assessore allo sport del comune di Monteroni che ha sottolineato l’opportunità che l’evento rappresenta per tutta la comunità locale. “Questa manifestazione rilancia un paese sulla via Francigena con una grande tradizione storica”, ha detto l’assessore, “una realtà molto vitale che vanta più di 50 associazioni. Qui lo sport, al di là del dato tecnico di primo piano, diventa un’esperienza di partecipazione e amicizia”.

“Non solo basket e calcio, ma anche il grande tennis femminile protagonista in terra di Siena – ha sottolineato l’assessore comunale della città del Palio, Massimo Bianchi – Una vetrina importante che rappresenta ormai una realtà piacevole della nostra provincia”.

Otto giorni di tennis, ma anche di eventi collaterali all’interno del “Villaggio Ospitalità”. Cene a tema, musica, divertimento, spettacoli, incontri con le atlete.
Due i binari della solidarietà attraverso la raccolta di fondi e la prevenzione: il supporto alle associazioni senesi che difendono le donne dalle violenze fisiche e psicologiche – Amica Donna, Donna chiama Donna e Donne insieme Valdelsa – e l’aiuto dato alla Fondazione Susan G. Komen Italia, già partner degli Internazionali di Roma, impegnata nella lotta al tumore al seno. “Due iniziative di grande valore – ha sottolineato Simonetta Pellegrini, assessore provinciale alle politiche sociali e alle pari opportunità – segno della grande sensibilità degli organizzatori. Il no alla violenza sulle donne e la ricerca contro il cancro al seno costituiscono due aspetti su cui non bisogna mai abbassare la guardia. Questo torneo è un’ottima opportunità per mantenere alta l’attenzione su questi temi”. 

Ora occhi puntati sulle atlete che scenderanno in campo. Grande l’attesa per l’arrivo di Romina Oprandi. Con lei (numero 124 della classifica mondiale) nel main-draw, scorrendo i nomi della entry-list, anche l’austriaca Patricia Mayr (numero 72 e testa di serie n°1), l’italiana Nathalie Vierin (vincitrice 2008, n° 207) e tenniste in ascesa come l’ucraina Irina Buryachok (217), la rumena Simona Halep (n. 269, già campionessa mondiale juniores) e la slovena Tadeja Majeric (277). Non mancheranno le wild-card, sei in tutto, due assegnate rispettivamente all’ultima vincitrice del Santa Croce (il “Viareggio del tennis”) torneo con cui da tempo Monteroni è gemellato, la potente russa Yulia Putintseva, e l’emergente toscana Martina Trevisan, 15 anni ed un gioco tutto “mancino”. Wild card anche all’azzurra Evelyn Mayr (348), altoatesina, oro agli ultimi Giochi del Mediterraneo.

Tante le italiane impegnate nelle qualificazioni, tra queste le toscane Elisa Balsamo e Alexia Virgili. Nomi di assoluto interesse di scena in gare che potranno essere seguite in diretta web sul sito <www.itfmonteroni.com. L’edizione che il circolo comunale “Match Ball” si appresta ad ospitare vedrà gli incontri di qualificazione dal primo al 2 agosto. Due giornate di sfide intense per scegliere le 8 qualificate al main draw (32 in tutto) e da lunedì 3 agosto il tabellone principale con in campo anche le doppiste (16 le coppie previste). Finale del doppio venerdì 7 agosto, giorno della verità per il singolo invece sabato 8. L’ingresso ai campi è gratuito per tutto il torneo.

Tante le conferme, dal premio fair-play intitolato al giornalista senese Paolo Maccherini, scomparso nel 2008, alla storica collaborazione con l’artista Sergio Manni, maestro della caricatura sportiva, che darà all’evento un tocco di sana leggerezza con la vincitrice che si fregerà del titolo di “Reginetta di Siena”.