Judo: i giovanissimi sbancano il medagliere

Nocciolini quinta nell'ultima tappa del trofeo Italia U15

Quattro novembre tra Lombardia e Umbria per i giovani judoisti senesi in cerca di allori; buon quinto posto per Giulia Nocciolini nell’ultima tappa del Trofeo Italia UNDER 15, mentre a Massa Martana, i giovanissimi sbancano il medagliere.

Ultima tappa del Trofeo Italia UNDER 15. Quattro i senesi in gara, due maschi e due femmine: Giulio Muzzi, Tobia Grazzini, Claudia Cepparulo e Giulia Nocciolini. Essendo l ultima tappa, la partecipazione è stata numerosissima con categorie zeppe di talenti alla ricerca di una qualificazione tramite il ranking nazionale per evitare la gara di qualificazione regionale al campionato nazionale che si terrà a fine novembre.

I due ragazzi hanno disputato degli ottimi incontri, infatti Tobia Grazzini è stato fermato al terzo incontro dal piombinese Merodi sua bestia nera. Stesso problema anche per Giulio Muzzi che, nettamente in vantaggio, cade in un banale errore di difesa con la testa di serie numero due che lo ferma a metà tabellone.

Per le ragazze Claudia Cepparulo, rientra in una gara di alto livello con grande determinazione. Si ferma anch essa nel tabellone, pur conducendo degli ottimi incontri nei quali ha dimostrato una buona crescita tecnica.

Giulia Nocciolini, dopo cinque incontri disputati, viene fermata ai piedi del podio dalla parmense Asia Sassi, complice un arbitraggio non propriamente lineare. Un bel quinto posto che la pone in zona di qualificazione diretta alla finale nazionale.

A Massa Martana i giovanissimi, guidati da Yuri Ferretti e Cristina Sampieri, dei quali molti alla loro prima competizione, hanno sbancato la gara conquistando quattro ori, sette argenti e un bronzo in una manifestazione che ha riunito tutto il centro Italia. Tutti i componenti la squadra sono andati a podio e si sono classificati al primo posto: Melissa Finotti, Andrea Ermini, Alessandro Prestigi e Davide Tassi. Al secondo posto sono saliti: Alice Mariotti, Camilla Cepparulo, Mariasole Boccacci, Lapo Carpi, Matteo Lorenzini, Pietro Mariotti e Oscar Capezzuoli, infine il terzo posto del giovanissimo Marco Putzu alla sua prima esperienza.