Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

I Veterani dello Sport premiano l

E' lo schermiddore Lorenzo Bruttini del Cus Siena

SIENA. Lorenzo Bruttini, giovane schermitore del CUS, è l’ “Atleta dell’anno 2013” in base alla graduatoria predisposta dalla Sezione di Siena “Mario Celli” dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel corso della stagione scorsa difatti il giovane senese ha conseguito risultati di assoluta eccellenza risultando settimo ai campionati assoluti individuali, primo agli europei under 23, argento individuale e oro a squadre, componente della squadra azzurra alle universiadi di Kazan.

La proclamazione, con la consegna dell’artistica medaglia predisposta dall’UNVS nazionale e della coppa messa in palio della famiglia di Mario Celli, è avvenuta domenica nel corso della “Giornata del Veterano dello Sport” svoltasi presso l’hotel Garden per l’organizzazione dell’UNVS Siena e con la collaborazione di varie aziende tra cui La Fabbrica del Panforte, la Vinicola Cecchi, l’Agricola San Felice, la Pasticceria Buti, la Cooperativa Alleanza e La Botteghina che a vario titolo hanno contribuito al successo della manifestazione. Erano presenti numerosi soci della Sezione senese dell’Unione e rappresentanti delle Sezioni di tutta la Toscana. Erano presenti inoltre il Delegato provinciale del CONI, Roberto Montermini, il Consigliere Nazionale UNVS Federigo Sani che ha portato il saluto della presidenza nazionale ed il Delegato Regionale Salvatore Cultrera. Ha fatto gli onori di casa la Presidente del sodalizio Luciana Francesconi che ha aperto la cerimonia, che era stata preceduta da una Santa Messa celebrata in suffragio di tutti i Veterani dello Sport, con un indirizzo di saluto agli ospiti e agli atleti presenti.

Nel corso della mattinata sono stati assegnati vari riconoscimenti, tutti ovviamente legati a meriti di carattere sportivo, tra questi alla promettente squadra femminile di volley under 13 del CUS Siena, a Vittoria Rispoli, giovanissima ginnasta del vivaio della Polisportiva Mens Sana in Corpore Sano, premiata con la Fiaccola d’Oro, quindi a Juri Rubegni, del Tiro a Segno Nazionale di Siena che è campione toscano ininterrottamente dal 2009 nella pistola ad aria compressa, ed ha fatto parte con ottimi risultati della rappresentativa toscana al trofei delle regioni negli anni 2010, 2011, 2012 e 2013. Rubegni ha ricevuto la Fiaccola d’Argento così come Alessandro Santi, giovane dell’Associazione “Le Bollicine” impegnato nell’atletica – ha partecipato anche alla maratona – con ottimi risultati e nell’equitazione.

Di particolare rilievo poi il Premio Prestige che è stato assegnato a Mario Casini, un atleta del fondo e del mezzo fondo degli anni ’50 che ottenne risultati importanti a partire dai campionati studenteschi per poi affermarsi a livello nazionale. A conclusione della bella e significativa festa infine un riconoscimento speciale è stato assegnato a Roberto Montermini, attuale Delegato provinciale del CONI, per avere dedicato il proprio impegno, prima come atleta prestigioso sulle piste di atletica e sui parquet della pallacanestro e poi come dirigente di alto profilo, all’affermazione ed alla testimonianza del valore vero dello sport ed alla diffusione delle buone pratiche sempre contrastando gli eccessi e dedicandosi in modo particolare alla educazione sportiva di giovani e giovanissimi a partire dalla scuola primaria con il grande progetto “Il bambino sceglie lo sport”.

Una bella giornata nella quale si sono incontrate giovani promesse, atleti affermati dell’oggi e personaggi del passato sportivo senese per mantenere viva la memoria degli importanti risultati ottenuti in questo settore da Siena e per sottolineare il valore presente dell’impegno a tutti i livelli di società sportive e atleti che si mettono in evidenza sui campi di gara regionali, nazionali ed internazionali.