Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Gran fondo di Crocette bike: 800 partecipanti per una gara entusiasmante

Appuntamento domenica 28 agosto (dalle 8,30). Percorsi spettacolari

SARTEANO. Ottocento partecipanti, 70 volontari, 46 chilometri, un’altimetria di circa 1500 metri (per la gara principale) e quasi 800 partecipanti, sono i numeri dell’imminente Gran fondo riservata a mountain bike, organizzata dalla società Crocette bike di Sarteano. E proprio dal palazzetto dello sport di Sarteano parte la competizione domenica 28 agosto (raduno 8,30, partenza mezz’ora dopo), lungo un percorso affascinante. Il contesto territoriale e il coinvolgimento che suscita fa pensare che questo Gran fondo sia presto destinato a diventare, non solo saltuariamente, una tappa fissa del circuito Coppa Toscana e a uguagliare, come numero di partecipanti, le altre gare che superano la quota di mille adesioni. Intanto la manifestazione è inserita anche nel programma della Federazione ciclistica italiana, ma ciò che più conta è la passione che coinvolge un ‘intero paese, oltre a una folta presenza di persone che, tra sabato e domenica, rimarranno a dormire a Sarteano. Non male, per una società dilettantistica attiva da una ventina d’anni.

Quanto alla gara vera e propria,  si sviluppa su tre itinerari di diversa lunghezza. Il percorso principale, rispetto alla passata edizione è stato ampliato e modificato per renderlo ancora più bello e divertente.  Dopo partenza da Piano di Mengole, in prossimità del centro di Sarteano, dopo un tratto di circa 1,5 km a velocità controllata all’interno del paese, propone un primo tratto di salita su strada bianca di circa 2 km per poi snodarsi alla Solaia su vari singletrack, sia in salita che in discesa, che caratterizzano il percorso per poi giungere, dopo circa 15, il località Pietra di Garibaldi, dove è allestito il primo ristoro. Da qui, proseguendo su sentieri tutti ombreggiati ed altri veloci singletrack, si arriva alla strada per Radicofani dove si percorrerà un piccolo tratto in asfalto per poi immettersi su strade bianche e sentieri sottobosco in direzione Varchetto,  fino a raggiungere  Fonte Vetriana (25 km circa), con il secondo ristoro.

Il percorso medio prevede, di nuovo, singletrack in salita e in discesa all’altezza del Borgo del Grillo fino ad arrivare alla traversa per il Cetona, per poi salire 3 km e, quindi, attestarsi sui mille metri di quota, ai ripetitori, del monte (dove è posto un terzo ristoro). Quindi, piccolo tratto ancora in salita e poi nuovi singletrack in discesa fino a giungere alle Palaie e poi alle Contessine con altri saliscendi. Arrivo in  Piano di Mengole dove si trova il ristoro finale.

Il percorso corto parte ancora da Piano di Mengole e, dopo un tratto di circa 1,5 km a velocità controllata all’interno del paese, propone un primo passaggio in salita, su strada bianca, di circa 2 km per poi snodarsi, a partire dalla Solaia, sui vari singletrack, sia in salita che in discesa, che caratterizzano il percorso per poi giungere dopo circa 10 km a Pietra di Garibaldi con il primo ristoro.  Subito dopo sarà posta la deviazione del percorso corto fino a giungere al traguardo finale nel Piano di Mengole dove è posto un altro ristoro. Per inciso, la società dilettantistica Crocette bike prende il nome da un’area ristoro immersa tra i boschi sarteanesi, a rimarcare uno spirito sportivo, legato comunque alla natura e alla buona tavola.