Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Ginnastica: Tafi d?oro e Meoni quarta (con rammarico)

di Giacomo Zanibelli
SIENA. Ginevra Meoni e Eugenia Taf, pronte, sicure, scattanti ed intraprendenti, crescono a vista d’occhio e, a suon di volteggi e ruote magiche, si fanno strada tra le grandi della ginnastica. Dopo vari e convincenti successi, ottenuti dall’inizio dell’anno ad oggi, le due atlete biancoverdi hanno centrato un altro importante traguardo.
Accompagnate dal tecnico Jan Zifcak lo scorso fine settimana i due minitalenti hanno infatti gareggiato e ben figurato al Campionato Interregionale Cat. Allieve di Civitavecchia.
In un impianto brulicante di spettatori, le migliori ginnaste cat. allieve d’Italia si sono date battaglia e come da un po’ di tempo a questa parte, dalla “trincea” i colori biancoverdi vengono fuori sempre a testa alta. Solamente uno stato di forma non brillantissimo, il forte carico di lavoro in palestra ed una prova ai cinghietti non all’altezza delle sue aspettative, hanno impedito a Ginevra Meoni di ottenere una medaglia nella categoria L3. Ginevra ha comunque ottenuto due altissimi punteggi alla trave e al volteggio, ma l’occasione mancata negli altri attrezzi le lascia l’amaro in bocca; l’atleta comunque è giovane ed ha ampissimi margini di miglioramento.
Nella categoria inferiore, la L2, Eugenia Tafi ha invece dominato in ogni singola prova e con un punteggio finale di 82,875, ben un punto e mezzo di distacco dalla seconda, ha conquistato la medaglia d’oro. L’atleta, seppur affaticata dai duri allenamenti sostenuti in palestra, ha mostrato un’energia ed una freschezza impressionante ottenendo perfino un 17,05 alle parallele. Proprio alle parallele, assieme al corpo libero ed alla trave, Eugenia ha costruito la sua vittoria compiendo esercizi puliti, precisi ed eleganti.
Il loro tecnico Jan Zifcak, soddisfatto di entrambe le ginnaste ha confermato un netto miglioramento rispetto alle precedenti performance vedendo in loro un forte potenziale che ad oggi, nonostante gli splendidi risultati, non è stato espresso a pieno.