Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

CUS Siena sul tatami, dal Tirreno all’Adriatico

A Riccione nel Gran Prix Esordienti “Trofeo Italia”, un brillante Giulio Muzzi conquista il terzo posto dopo aver vinto cinque incontri

SIENA. Dal Tirreno all’Adriatico, buoni risultati dei judoka cussini impegnati sui tatami italiani.

A Riccione nel Gran Prix Esordienti “Trofeo Italia”, un brillante Giulio Muzzi conquista il terzo posto dopo aver vinto cinque incontri, mentre gli altri atleti: Giulia Nocciolini (5° posto con tre incontri vinti), Claudia Cepparulo (7° posto con due incontri vinti), Lorenzo e Niccolò Olla, nonostante gli incontri vinti, non riescono ad entrare nel blocco dei finalisti distinguendosi comunque per il grande impegno e la determinazione. I loro risultati sono di tutto rispetto, considerato che si trattava della seconda prova del Trofeo Italia.

Nella stessa giornata a Rosignano Solvay nel campionato regionale e qualificazione per il campionato Italiano juniores, Isabel Helling (categoria 70 kg) vince l’oro mentre Simone Muzzi si qualifica di diritto in base alla sua posizione in classifica nel ranking list nazionale.

Nel trofeo “Città di Rosignano”, Camilla Cepparulo nella categoria 32 kg esordienti A con tre incontri vinti guadagna il primo posto sul podio mentre Pietro Nunziata pur combattendo molto bene arriva quinto.

Nel Trofeo Master, argento per Valerio Romeo e Riccardo Bugini e terzo posto per Filippo Giovani.

Soddisfazione per i tecnici: Simone Cresti, Gianni Colombini e Samuel Picciafuochi che hanno accompagnato i judoka Cussini apprezzando in tutti gli atleti, una grande determinazione e confermando che la passione, la costanza e serietà con la quale si dedicano agli allenamenti durante la settimana consentirà di confermare questi successi e ambire e raggiungere sempre le vette più alte del podio.