Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Buon gioco e risultati a sorpresa nelle Tuscany Series di baseball

MONTERIGGIONI. Sorpresa alle Tuscany Series di baseball: domenica (9 agosto), nella categoria Allievi, inattesa vittoria della Nazionale israeliana sui Vos Cardinals olandesi, con un solo punto di scarto (8 a 7), che costringe la BM Airone a giocarsi la “finalina” per il terzo e quarto posto contro i forti olandesi e regala un'inaspettata finale tra Israele e Hrosi Brno.
La BM Airone, nella finale di consolazione del Torneo Allievi, si conferma una squadra solida e compatta, capace di battere gli avversari olandesi, guidata da uno staff tecnico di tutto rispetto e supportata da uno spirito di gruppo che ha fatto la forza degli aironcini durante tutto il campionato 2009 e nei tornei fino ad oggi disputati, quello di Grosseto, quello di Sticciano e le “Tuscany” di Siena. Il risultato finale, 5 a 4 al quarto inning, ha dimostrato come, dopo gli israeliani ed i ragazzoni cechi del Brno ci sia stato solo l'Airone, che, alla fine, è stato in grado di superare tutte le formazioni italiane ed anche la squadra olandese, il paese che insieme all'Italia si contende tradizionalmente il trono d'Europa. I quattro attacchi dei ragazzi di Del Santo, Barroso e Morandi sono stati devastanti, particolarmente il terzo: i nostri hanno saputo sfruttare con astuzia il calo del lanciatore avversario ed hanno messo a segno tre valide complessive (sulle quattro realizzate in totale nell'incontro), di cui due doppi, alle quali si sommano due basi per ball ed un colpito. Gli olandesi avranno, sì, colpito di più (sei le loro valide totali), ma bisogna sottolineare come la formazione dei Vos Cardinals abbia approfittato di uno scontato calo del partente dell'Airone, Piccini, alla quarta ripresa (poi sostituito dal "closer" Falini), anche magari nel disperato tentativo di recuperare l'incontro.
Al termine dell'incontro, Fosco Del Santo, tecnico della BM Airone, si è dichiarato “soddisfatto del torneo”. La stessa soddisfazione è stata espressa anche da Jesus Barroso Gutierrez, il tecnico cubano della BM, che ha affermato “Sono soddisfatto in particolare per ciò che hanno fatto vedere i giocatori del Siena contro la squadra olandese. Ivan Guerrini ha giocato una bellissima partita in difesa, Edoardo Lisi ha fatto un fuoricampo (a dire la verità un doppio per la regola di campo, in quanto l'esterno sinistro del campo da calcio era più corto di quanto previsto dal regolamento, ndr), anche Iacopo Orrù ha confermato le proprie doti. Voglio ringraziare – continua Barroso -, Iacopo Piccini, già nazionale categoria Ragazzi, che ha lanciato contro i Vos Cardinals una bellissima partita. E' stato importante il supporto psicologico di Cecilie Mancini, che è stata con noi negli ultimi tre tornei ed ha dato un importante supporto alla squadra. A Siena non do però un arrivederci, ma dico che ci vediamo tra poco, visto che sicuramente tornerò a Siena all'inizio del nuovo anno”.
Il Torneo ha visto la vittoria finale degli israeliani nella categoria Ragazzi, con l'affermazione per 1 a 0, di misura, sull'Anzio, formazione nella quale ha militato "in prestito" il bianconero Federico Negro. La partita di finale dei Ragazzi è stata giudicata da molti come la più bella gara dell'intero torneo. Negli Allievi, invece, i cechi del Hrosi Brno hanno vinto agevolmente sempre sulla nazionale israeliana nella finalissima disputata sul campo grande.
Queste le classifiche finali. Categoria Ragazzi: 1) Israele; 2) Anzio; 3) Fortitudo Bologna; 4) Abruzzo; 5) Unione Picena. Categoria Allievi: 1) Hrosi Brno; 2) Israele; 3) BM Airone; 4) Vos Cardinals; 5) Kotlarka Praga; 6) Teramo; 7) Unione Picena ;8) Deutsche Akademie (per abbandono causa impegni della propria Nazionale)