Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

A Rapolano gli eroi del Supercross per due giorni da non perdere

RAPOLANO TERME. Siamo quasi arrivati alla fine di questo emozionante giro d’Italia del Supercross: nei prossimi due giorni, domani (27 agosto) e sabato (28 agosto), andranno in scena a Rapolano Terme, le due tappe conclusive.
Round #5 e #6 degli Internazionali d’Italia di Supercross promettono di essere spettacolari così come lo sono stati i precedenti appuntamenti di questo campionato 2009. La carovana del Supercross “made in Italy” arriverà nel sud della Toscana, nello splendido scenario delle colline senesi, a portare il suo show fatto di agonismo ed entusiasmo, per una “due giorni di gara” che promette di coinvolgere pubblico, piloti ed addetti ai lavori in un continuo alternarsi di emozioni, tensioni ed applausi, che solo il Supercross è in grado di produrre.
La pista è pronta per la competizione, dopo che è stata potenziata l’illuminazione e completata la novità dello starter esterno realizzato nell’adiacente campo di calcio. Gliorganizzatori AS Rapolano ed il promoter Off Road Pro Racing hanno ormai ultimato anche le ultime rifiniture al tracciato, ridisegnato e realizzato per l’occasione da Armando Dazzi nella struttura vicino allo Stadio comunale di Rapolano Terme.
Sia la classe SX1 che la SXJ (Junior) vedono una situazione simile in classifica: entrambi i leader godono di un buon vantaggio sul secondo, che però non li rende sicuri della vittoria del titolo di Campione d’Italia di Supercross: Angelo Pellegrini (Suzuki Moto World) ha un margine di 27 punti, mentre Cucini (Suzuki Banzai/Valenti MX) ne ha in dote 26 ed ambedue devono stare attenti per via dei 50 punti messi in palio dalle finali dei due Round rapolanesi.
A contendere il titolo della SX1 ci sarà il supercampione Alessio Chiodi (Suzuki Valenti MX Racing), sempre pronto a vincere imponendo il suo ritmo e sfruttando tutta la sua classe ed esperienza. Oltre a loro saranno alla ricerca di un risultato prestigioso gli altri protagonisti di questo campionato Dami (Honda PVD Racing), Stevanini (Suzuki Italparts) e Mannevy (Suzuki Toshiba Racing), i francesi Bastien (Suzuki Valenti MX Racing) e Bonnesset (Suzuki Hole SHot Santa Croce) e le due rivelazioni Giuliano (Honda MC Lion) e Mercandino (Honda PVD Racing).
Nella classe SXJ cercheranno gloria ed applausi tante giovani promesse del cross italiano, pronte a lottare fino al finish, pur di aggiudicarsi un’importante vittoria per la loro carriera. Tra questi Bersanelli (Yamaha Big Jump), De Nicola (KTM Dengio Team) e De Pietri (Suzuki Magic FIve Blue Bike) oltre ai compagni di team Croci e Schito (KTM Free Running), sembrano i più accreditati a contendere la vittoria al leader della classifica generale.
Saranno quindi due giornate di gara distinte, che daranno vita a questo finale di campionato, decidendo chi sarà il Campione d’Italia 2009, vincitore degli Internazionali d’Italia, alla conclusione di un campionato splendido, per qualità e quantità dei piloti in gara e per l’affluenza ed il supporto del pubblico, che non sono mai mancate lungo questo giro della penisola.
L’appuntamento è a Rapolano Terme (SI), per Venerdì 27 e Sabato 28 Agosto, quando gli eroi del Supercross Italiano entreranno in pista a far risuonare il rombo delle loro moto,  per poter “volare” tra le woops ed i tripli di Rapolano Terme.