“Il corpo anti-cancro”: il primo libro di Michele Maio

E' il primo testo divulgativo sull'immunoncologia

Michele Maio con la co-autrice Agnese Codignola

MILANO. E’ stato presentato a Milano, in anteprima nazionale, “Il corpo anti-cancro”, il primo libro  divulgativo sull’immuno-oncologia, scritto da Michele Maio, direttore Immunoterapia Oncologica del policlinico di Siena e punto di riferimento internazionale per la ricerca sull’immunoterapia e le terapie innovative del cancro.

Nel libro il dottor Maio, insieme al co-autore, la giornalista scientifica Agnese Codignola, racconta come l’immunoterapia stia rivoluzionando sempre più la cura dei tumori, essendo diventata di fatto la «quarta strategia» nella lotta contro i tumori, quella che, da sola o in combinazione con le altre terapie standard, può aiutare a sconfiggere il cancro senza bisogno di combatterlo in campo aperto ma “disinnescandolo” dall’interno dell’organismo setsso attraverso il potenziamento delle difese immunitarie. Nel testo ci sono anche numerose testimonianze di pazienti che ce l’hanno fatta, grazie all’immunoterapia, e di pazienti che continuano a combattere.

“E’ importante spiegare come funziona l’immunoterapia – afferma Maio – e raccontare il cambiamento epocale che sta avvenendo nella medicina oncologica. L’obiettivo dell’iniziativa è spiegare in maniera semplice come l’immunoterapia sta cambiando il panorama delle cure, sgombrando il campo dalle ombre di terapie alternative e soluzioni improvvisate che non esistono”.

L’Immunoterapia Oncologica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, oltre ad essere il primo ed unico centro italiano nel settore pubblico specializzato in immuno-oncologia, è l’unica eccellenza medica italiana ed europea che è appena entrata in un programma internazionale innovativo, il TESLA, promosso dal Parker Institute for Cancer Immunotherapy e dal Cancer Research Institute. I proventi della vendita del libro, per la parte del dottor Maio, saranno interamente devoluti alla Fondazione NIBIT, una onlus che si occupa di promuovere l’attività di ricerca clinica e di laboratorio nel settore dell’immunoterapia dei tumori.