Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto
  • Aquila
  • Bruco
  • Chiocciola
  • Civetta
  • Drago
  • Giraffa
  • Istrice
  • Leocorno
  • Lupa
  • Nicchio
  • Oca
  • Onda
  • Pantera
  • Selva
  • Tartuca
  • Torre
  • Valdimontone

Appuntamento nella Contrada della Tartuca con Passeggiate d’Autore

Sabato 22 febbraio alle ore 15 partenza da Piazza Sant’Agostino

SIENA. Sabato 22 febbraio nuovo appuntamento a Siena con Passeggiate d’Autore. Protagonista la Contrada della Tartuca, con partenza alle ore 15.00 da Piazza Sant’Agostino. L’iniziativa rientra nel ciclo 2020 – intitolato “Diciassette storie, un’unica storia” – del format ideato dal portale toscanalibri.it a cura dell’Assessorato al Turismo del Comune di Siena, con la collaborazione di Banca Monte dei Paschi di Siena e del Magistrato delle Contrade. La Passeggiata, a numero chiuso, è già al completo e non sono consentite altre prenotazioni.

 La Passeggiata La strada principale della contrada (via Tommaso Pendola) era detta un tempo via delle Murella. Costeggiava, infatti, le mura di ciò che si è sempre ritenuto essere il primo insediamento fortificato della città (XI secolo). Era il Castellum vetus (Castelvecchio) edificato strategicamente sul colle più alto, protetto da mura e strutturato proprio come una fortificazione a forma quadrata, con torri, un cortile, dei percorsi interni. Il nome di un’altra strada del rione, via delle Cerchia, allude, invece, alla cerchia muraria del XIII secolo dove venne aperta la Porta all’Arco. È dunque una zona di memorie e pietre secolari. Lo testimonia anche il Museo di contrada, una struttura contemporanea incastonata nelle antiche pietre, che rappresenta molto più di un semplice spazio espositivo: è, infatti, un percorso emotivo, ricco di suggestioni e rivelazioni. Altrettanto originale è la storia dell’Oratorio che, a differenza di altri, nacque proprio come chiesa di contrada; progettato da Niccolò Franchini (che della Tartuca era stato anche priore) e costruito interamente da contradaioli. Intitolato a Sant’Antonio da Padova, al suo interno si trovano opere d’arte che raffigurano la vita del Santo. Vi sono conservati anche i resti mortali della Venerabile Caterina Vannini, la cui intrigante vicenda esistenziale merita di per sé un racconto. Interessanti, inoltre, alcuni documenti d’archivio legati alla storia della contrada e ai cambiamenti dei suoi colori su monture e bandiere.

Informazioni – Le Passeggiate d’Autore sono a partecipazione gratuita, a numero chiuso e con prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: tel. 0577 391787 – redazione@toscanalibri.it A disposizione per i partecipanti (su richiesta al costo di 1,00 € e fino ad esaurimento) dispositivi audio per seguire le visite forniti da FOLLOW ME. Scopri Siena su www.sienacomunica.it | Programma completo su www.toscanalibri.it